BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Tfa Speciale (Pas): novità di questa settimana aggiornate

Petizioni online e organizzazione nuovi Tfa speciali: cosa sta succedendo



Dovrebbero partire per gennaio-febbraio 2014, per poi concludersi a giugno-luglio, i nuovi cTfa specia, (Pas), con costi che dovrebbero oscillare tra i 500 e i 2mila euro. Ma coloro che hanno svolto i Tfa ordinari e che rischiano di ritrovarsi nelle retrovie delle assunzioni non ci stanno.

Le polemiche si sta svolgendo soprattutto tramite petizioni sul web tra i precari abilitati con la laurea in scienze della formazione e i precari diplomati che accederanno fra poco ai percorsi abilitanti speciali.

I primi ritengono che essere più titolati perché in possesso della laurea sia un requisito in più da considerare, mentre i secondi puntano sul fatto che mandano avanti la scuola da anni e che l’esperienza sul campo a volte si rivela migliore della mera teoria.

Il Senatore Di Biagio ha, intanto, presentato un emendamento alla Commissione per regolarizzare il requisito per l'anno 2012/2013. La proposta riguarda la situazione dei docenti che hanno maturato i tre anni di servizio compreso l'anno 2012/2013 per la frequenza del Pas e ha chiesto al governo di procedere in tempi certi nell’adozione del provvedimento per consentire l'avvio dei Pas, chiarendo “l'inclusione dell'anno scolastico 2012/2013 nel numero degli anni scolastici utili per il calcolo del servizio richiesto nel bando, togliendo ogni dubbio a coloro che hanno inoltrato regolare domanda di partecipazione”. 

Entro la fine dell’anno, comunque, verranno stabilite le sedi e il numero preciso di posti che ogni facoltà potrà mettere a disposizione per i candidati dei Pas 2013.

Nel frattempo, il Tar Lazio ha fissato per il 20 febbraio 2014 la discussione nel merito dei ricorsi degli esclusi dai Pas. Considerando il ritardo del Miur nell’organizzazione dei corsi, il collegio, dopo la prima ordinanza cautelare emessa la scorsa estate su un ricorso presentato da un docente di ruolo iscritto all’Anief, ha ritenuto opportuno discutere nel merito, il 20 febbraio 2014, tutti gli altri ricorsi relativi all’accesso ai Pas.

Gli avvocati chiederanno la trattazione congiunta di tutti gli altri ricorsi che saranno notificati e iscritti a ruolo entro il 16 ottobre, relativi agli altri 2.500 ricorrenti esclusi.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il