BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Legge di Stabilità 2013-2014 Governo Letta: novità e misure per cui si sta lavorando

Reddito minimo, pensioni ed esodati: le novità della Legge di Stabilità



Tra novità e misure a cui si sta lavorando in questi giorni, il governo si appresta a presentare la Legge di Stabilità entro il 15 ottobre. Cuore della nuova Legge di Stabilità sarà, come annunciato dal premier Letta, la riduzione del carico fiscale sul lavoro.

Le misure che Letta ha annunciato riguardano, infatti, interventi per rendere più pesanti le buste paga dei lavoratori, attraverso il taglio del cuneo fiscale, e alleggerire il carico per le imprese e incentivare il lavoro a tempo indeterminato.

Ma in discussione anche  Imu, Service Tax, pensioni ed esodati. In discussione poi il rifinanziamento degli ammortizzatori sociali, la questione esodati e possibili modifiche alle pensioni, anche se non si è fatto alcun accenno in merito.

L’attuale riforma pensionistica, definita dall’ex ministro Fornero, non sarà, infatti, stravolta, ma il ministro del Lavoro, Enrico Giovannini, no ha chiuso le porte a eventuali modifiche, spiegando che “Le proposte di legge sulla flessibilizzazione dell'età pensionabile avrebbero il prevedibile effetto di aumentare consistentemente il numero di pensioni dal 2014, determinando un onere di diversi miliardi di euro l'anno.

La penalizzazione legata all'anticipo non sarebbe in grado di compensare il maggior onere. Quindi tale formula appare incompatibile non solo con il percorso della Riforma delle pensioni ma anche con l'indirizzo del governo di voler ridurre il costo lavoro”.

Il governo sta, dunque, valutando soluzioni diverse da quelle proposte dai singoli parlamentari. Tra le misure anche la proposta del reddito minimo, importante per combattere efficacemente la povertà diffusa che ora, secondo le stime, tocca almeno 5 milioni.

Obiettivo del governo è permettere alle famiglie più povere di “accedere a un paniere di beni e servizi decoroso”. Per quanto riguarda gli esodati, sarà allargata la platea di salvaguardia di 6500 unità.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il