BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Legge di Stabilità 2013 Governo Letta: blocco stipendi pubblici statali e turn-over ufficiale

Misure per lavoratori e imprese in Legge di Stabilità: cosa prevedono



E’ stata approvata ieri in serata la nuova Legge di Stabilità 2013-2014, Manovra che vale 11,5 miliardi solo per il 2014; per il 2015 e 2016, si parla invece di 7,5 miliardi. Saltano i tagli da 2,6 miliardi alla sanità, prevista nella bozza della legge.

Il premier, Enrico Letta, ha spiegato che “Per la prima volta da anni facciamo una legge di stabilità in cui i conti quadrano senza aumentare tasse e senza fare tagli al sociale e alla sanità come accadeva negli anni scorsi”. In particolare, nella legge di stabilità ci saranno tagli alle tasse per imprese e famiglie e la pressione fiscale scenderà nell'arco del triennio dal 44,3% al 43,3%.

Misure, dunque, per lavoratori, imprese e famiglie, ma anche blocco delle rivalutazioni per le pensioni alte e un nuovo blocco della contrattazione fino a tutto il 2014 per il pubblico impiego, con estensione alle amministrazioni dell'elenco Istat, quindi anche a diverse società in house e enti.

La nuova Legge di Stabilità prevede il taglio del 10% degli straordinari, misura ridotta al 5% per militari, polizia e vigili del fuoco, il blocco della contrattazione oltre il 2014, un tetto all’indennità di vacanza contrattuale e un rafforzamento del blocco del tun over.

Non è stata inserita, alla fine, la norma che avrebbe consentito di ridurre lo stipendio agli statali in caso di trasferimento, mentre per le buone uscite si prevede il pagamento spalmato non più su 6 ma su 12 mesi. Il tetto di retribuzione dei 300 mila euro lordi l’anno viene poi esteso a chiunque riceva retribuzioni dal pubblico.

E’ stato prorogato fino al 2018 anche lo stop al turn over, prevedendo assunzioni al 40% dei ritiri per l'anno 2015, al 60% per l'anno 2016, al 80% per l'anno 2017; andrà perduta l'indennità di vacanza contrattuale per il biennio 2013-2014; e sarà poi vincolato il pagamento degli straordinari al solo personale presente in amministrazione ed applicato dal gennaio prossimo per tutte le amministrazioni il tetto massimo dei trattamenti economici parametrato a quello del primi presidente della Cassazione. Il tetto vale anche per le società controllate e i membri dei cda.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il