Detrazione 50% ristrutturazione casa, bonus 65% energetico ufficiale in Legge Stabilità 2013

Prorogato per altri 12 mesi il bonus per ristrutturazioni: come funzionerà



Non solo nuova Trise, meno tasse sul lavoro per 2,5 miliardi, rivalutazione delle partecipazioni delle banche al capitale di Bankitalia, eliminazione dei tagli alla spesa sanitaria e stretta sul pubblico impiego: la nuova Legge di stabilità approvata ieri dal CdM ha anche confermato le agevolazioni fiscali anche nel 2014 per le ristrutturazioni edilizie e gli arredi per il valore di un miliardo.

Dopo il successo riscosso in questi mesi dagli eco bonus, che hanno decisamente ridato slancio al mercato dell’edilizia colpito dalla fortissima crisi, il governo ha deciso di puntare ancora sui bonus edilizi come spinta allo sviluppo del settore delle costruzioni e dell'immobiliare.

I bonus ristrutturazioni sono stati prorogati di un anno senza riduzioni di aliquota: al 65% l'ecobonus per il risparmio energetico, al 50% quello per le ristrutturazioni semplici.

Le detrazioni restano, dunque, del 65% per interventi volti a migliorare il risparmio energetico dell’edificio e del 50% per le normali ristrutturazioni, con possibilità, in connessione, di appoggiarsi anche al bonus mobili ed elettrodomestici, come già accaduto in questi mesi.

Questa nuova proroga varrà fino al 31 dicembre 2014. Dal 2015, poi, inizierà un progressivo calo del bonus, che scenderà al 50%, quello per gli interventi semplici scenderà al 40%, e nel 2016 tutto tornerà al 36% come previsto attualmente.

Ti è piaciuto questo articolo?






Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini pubblicato il