BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Test Medicina, professioni sanitarie, architettura, veterinaria 2013:ricorsi e ripescaggio possibili

Possibili ripescaggi per i candidati esclusi dalle Facoltà e numero chiuso: il nuovo emendamento



Prima una pioggia di ricorsi poi la possibilità di essere ripescati: la novità riguarda coloro che sono stati esclusi dai risultati dei test di ingresso di Medicina, Veterinaria, Professioni sanitarie e Architettura.

Gli esclusi dai test di ingresso per l’accesso alle Facoltà universitarie a numero chiuso, grazie ad un emendamento al disegno di legge di conversione del decreto-scuola, presentato alla Camera dall’onorevole Galan del Pdl, potrebbero essere ripescati in base al principio per cui gli studenti che avrebbero passato il test grazie al bonus maturità potrebbero essere iscritti in sovrannumero.

I test, che hanno visto, infatti, impegnati 70mila studenti per i 10mila posti disponibili, mentre il governo discuteva nelle stesse ore l’abolizione del bonus maturità, poi cancellato, avrebbero potuto vedere ulteriori vincitori se fosse stato effettivamente calcolato il bonus maturità.

I posti a disposizione a livello nazionale, nel caso del test di Medicina e Chirurgia, come per altre Facoltà, sono sempre gli stessi e dunque questo presunto ripescaggio potrebbe andare a penalizzare chi invece attualmente risulta essere dentro e che ha già provveduto all’immatricolazione.

Soddisfatti del nuovo emendamento i comitati degli studenti, che tuttavia ritengono necessario “superare il sistema del numero chiuso, che negli ultimi anni si è rivelato fallimentare da tutti i punti di vista, come hanno dimostrato le centinaia di ricorsi vinti”. I tecnici del ministero dell’Istruzione stanno cercando di capire di quanti immatricolati si tratterebbe.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il