BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Incentivi auto 2013 Governo Letta: bonus e sconti per acquisto stanno per tornare. Per chi e come

Nuovi incentivi auto da governo? L’idea



Il governo Letta pensa a lanciare nuovi bonus sull'acquisto di auto con emissioni di CO2 inferiori a una determinata soglia: ad annunciare la novità ministro Flavio Zanonato.

Il ministro ha detto che a giorni proporrà ai costruttori auto misure che favoriscano i sistemi di propulsione alternativa, quelli che appunto emettono meno CO2 rispetto agli altri, fissando una soglia di CO2 al disotto della quale scattano i bonus.

L’intervento dovrebbe essere finanziato con una tassa supplementare d'immatricolazione per tutte le altre auto le cui emissioni superano la soglia. L'importo della tassa dovrebbe essere proporzionale all'entità dello sforamento.

Se fosse approvato questo sistema, comporterebbe diversi vantaggi, dall’eliminazione dell'attuale superbollo sulle auto potenti, da molti ritenuto iniquo; alla cancellazione degli incentivi attuali, finiti nel giro di pochi giorni perchè destinavano pochissime risorse ai privati e molte alle aziende, penalizzate, però, dalla condizione prevista per averne diritto, e cioè la rottamazione di un veicolo con più di 10 anni, cosa che per una flotta aziendale raramente viene attuata.

Ma le novità non finiscono qui, perchè gli incentivi pensati dal governo Letta potrebbero incentivare anche l’acquisto di moto e scooter elettrici. Il ministero per lo sviluppo economico ha infatti intenzione di destinare importanti somme per appoggiare tutti coloro che sono intenzionati ad acquistare una moto o uno scooter a emissioni zero, sia privati che aziende.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il