BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Tfa Speciali (PAS): elenchi ammessi ufficiali da metà novembre. Indicazioni Miur

A metà novembre pubblicati elenchi candidati: i chiarimenti



Mentre sono ancora poche ancora le regioni che hanno pubblicato gli elenchi con i nominativi dei docenti candidati per l'abilitazione all'insegnamento, dal Molise, alla Calabria, dove sono stati assegnati all'Ufficio Scolastico di Catanzaro i controlli sulle seguenti classi di concorso A033, A034, A035, A036, A037, A038, A039, A040, A042 e A043, per un totale di 304 domande; al Friuli Venezia Giulia, che ha comunicato a coloro che hanno presentato domanda per partecipare ai Percorsi Speciali Abilitanti che sono in corso le operazioni di verifica individuale dei requisiti da parte degli uffici della Direzione Generale e degli Ambiti Territoriali Provinciali; alla Toscana, invece, si vogliono escludere da A049 i laureati in Ingegneria vecchio ordinamento, il Miur ha fornito chiarimenti sulla valutazione dei servizi per l’accesso al Pas, invitando gli Uffici Scolastici a procedere in tempi brevi all’accertamento dei requisiti.

Dalle indicazioni fornite, gli elenchi dovrebbero essere pubblicati a metà novembre.

La nota diffusa dal Ministero riporta ‘In attesa dell’imminente adozione del decreto, con il quale questo Ministero fornirà le istruzioni relative all’attivazione dei corsi, come previsto dall’art. 3 comma 12 e dall’art. 6 comma 3 del D.D.G. n. 58 del 25.07.2013, si invitano le SS.LL. a voler concludere in tempi brevi le procedure di accertamento del possesso dei requisiti di accesso ai Pas’.

Intanto, i tempi di attivazione dei corsi per i nuovi Tfa Speciali dovrebbero essere fissati per gennaio-febbraio 2014, con costi che oscilleranno tra i 500 e i 200euro, ma la momento le uniche notizie certe riguardano gli esiti dell’incontro tra il direttore Generale del Miur con alcuni rettori universitari.

Il risultato è che “non ci sarebbero problemi di attivazione dei percorsi abilitanti speciali (Pas), in quanto le università garantiranno l’espletamento da nord a sud Italia”, specificando che per lo scaglionamento in più anni dei percorsi Pas, molto dipenderà dalle università e sarà probabilmente solo per alcune classi di concorso della tabella A, infanzia e primaria, mentre per la tabella C e D , strumento musicale e alcune classi di concorso della tabella A non ci sarà alcun scaglionamento.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il