BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Banca Marche sotto controllo ma anche altri 12 istituti. Sicurezza conti correnti 2013

Gli istituti nel mirino della Banca di Italia: i nuovi controlli



Non solo Banca Marche: nel mirino dei controlli della Banca di Italia sarebbero finiti ben altri 12 istituti. All'inizio del 2013 sono ben 8 gli istituti commissariati ed erano solo 4 a fine del 2012.

Tornando al caso di Banca Marche, è stata commissariata qualche giorno fa, dopo che già a fine agosto la Banca d'Italia aveva detto stop alla gestione ordinaria. Nel caso dell'istituto marchigiano si è assistito all'emergere degli effetti della gestione dissennata dell'ex direttore generale Massimo Bianconi che ha lasciato ben 2 miliardi di crediti malati che per anni erano stati messi a bilancio come prestiti in bonis cioè riscuotibili.

Storia simile per la Carife, la Cassa di Ferrara che ha visto i suoi ex vertici operativi scegliere investimenti immobiliari fuori dal territorio estense e causa dei fallimenti che ne sono seguiti, la Banca d'Italia è intervenuta con la messa in amministrazione straordinaria.

Commissariata anche la Tercas la Cassa di risparmio di Teramo. Ora, dal prossimo primo novembre i bilanci delle banche europee, e di quelle italiane in particolare, saranno per 12 mesi sotto la lente di ingrandimento della Banca Centrale Europea.

Gli attivi saranno valutati con criteri rigidi e selettivi. Chi uscirà sano dalla radiografia sarà a posto. Per tutti quelli non i regola con i requisiti patrimoniali si aprirà la strada della ricapitalizzazione con i soldi degli azionisti e, in caso di difficoltà, da parte degli Stati.

La valutazione sarà applicata all’85% delle banche europee e per l’Italia saranno 15 gli istituti monitorati: Banca Carige, Cassa di Risparmio di Genova e Imperia, Banca Piccolo Credito Valtellinese, Banca Popolare Dell'Emilia Romagna, Banca Popolare Di Milano, Banca Popolare di Sondrio, Banca Popolare di Vicenza, Banco Popolare, Credito Emiliano, Iccrea Holding, Intesa Sanpaolo, Mediobanca, Unicredit, Unione di banche italiane società cooperativa per azioni, Veneto Banca.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il