Cresce di oltre il 50% il mercato del Mobile Vas italiano, dei servizi a valore aggiunto per la tele

Un mercato incredibile destinato a cambiare profondamente il futuro sia degli operatori che delle media company italiane



Un altro balzo in avanti di oltre il 50% per il mercato italiano dei Mobile Vas, che nel 2005 sfiora il valore di un miliardo di euro. Un trend che sembra non rallentare neppure nel 2006 - almeno sulla base di quello che è accaduto nei primi mesi di quest’anno – e che, quindi, potrebbe portare alla fine di quest’anno il mercato complessivo intorno a 1,5 miliardi di euro. Questo il messaggio principale emerso durante il convegno "Mobile Vas: il futuro delle Telco … o dei media?", in cui sono stati presentati i risultati 2006 della Ricerca condotta nell’ambito dell’Osservatorio Mobile Vas Consumer della School of Management del Politecnico di Milano. 

I numeri presentati emergono dall’analisi dell’offerta di circa 500 fornitori, dalla valutazione di migliaia di servizi e dalle interviste dirette a 90 tra le principali realtà operanti in questo ambito.

Crescono in particolare i servizi e i contenuti più multimediali; i Video innanzitutto, che nel 2005 a un solo anno e mezzo dalla loro nascita sono arrivati a rappresentare quasi un decimo del totale mercato dei Vas: 90 milioni di euro circa, più del 5% del mercato complessivo italiano della pay tv. Ma crescono molto bene anche tutti i servizi che, in senso lato, riguardano il mondo della musica (full track, truetone, suonerie, ecc.): nel 2005 complessivamente circa 280 milioni di euro, un valore di poco inferiore all’intero mercato della musica su cd e dvd.

Ha un peso per ora ancora limitato – pari a poco più dell’1% - il mercato relativo alla "vera" Musica, costituito nel 2005 da Full Track: che comunque in termini assoluti rappresenta quasi tre volte il mercato della musica digitale venduta via web.

Si sviluppa bene il mercato dei giochi – passando dal 5 all’8% circa - come effetto della forte crescita, superiore al 100%, dei Giochi java (che passano dal 3 al 7%). In valore assoluto questo mercato arriva nel suo complesso a valere circa 80 milioni di euro, cifra molto interessante, che rappresenta quasi il 20% del mercato totale dei giochi per consolle e pc.

Numeri e dinamiche che fanno pensare, in una fase non particolarmente brillante dell’andamento del Pil.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il