BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Spread Btp-Bund in rialzo: Berlusconi e decadenza con voto palese. Si teme crisi Governo Letta

Voto palese su decadenza Berlusconi: situazione e timori



Il voto  sulla decadenza di Berlusconi avverrà quasi certamente a scrutinio palese. Ma il Pdl non ci sta e riparte all'attacco annunciando nuovi venti di crisi e battaglia in Parlamento. Ago della bilancia in merito è stata Linda Lanzillotta, che si è schierata con Pdl-M5S e Sel.

Ma il vicepremier, Angelino Alfano, ha detto: “La decisione di Sc e Pd di sostenere il voto palese col M5S è la violazione del principio di civiltà che regola, da decenni, il voto sulle singole persone e i loro diritti soggettivi. E ora, innanzitutto in sede parlamentare, lì dove si è consumato il sopruso, sarà battaglia per ripristinare il diritto alla democrazia”.

E se la battaglia politica continua in Parlamento, i timori passano ora sull’andamento dello spread. E’ vero che l’Italia sta collocando bene i Btp a 5 e 10 anni, confermando le buone sensazioni registrate con Ctz e Bot, e gli indicatori sulla fiducia nell'economia della moneta unica registrano nuovi rialzi, ma una crisi interna potrebbe far crollare di nuovo tutto, basta guardare la chiusura di ieri di Piazza Affari con il Ftse Mib che ha chiuso in rosso dello 0,47% dopo aver toccato i massimi dal luglio 2011.

E lo spread tra Btp e Bund si allarga a 248 punti base. scontando le rinnovate tensioni politiche dopo la decisione del Senato di procedere con il voto palese per la decadenza o meno di Silvio Berlusconi.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il