BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Limite uso contante e multe posssibili: novità in Legge di Stabilità 2013

Italiani amanti del contante: situazione e sanzioni per chi trasgredisce regole



Il ministro dell'Economia Fabrizio Saccomanni è tornato a parlare di uso di contante, chiedendo di mantenerne basso il tetto, ma c’è chi, come il vicepremier Angelino Alfano, propone di innalzarlo introducendo però il contrasto d'interessi. Come, infatti, sostenuto da una ricerca condotta dalla Doxa per conto di Wincor Nixdorf, multinazionale dei sistemi elettronici e meccanici per la monetica, gli italiani amano il contante.

Dalla ricerca è, infatti, emerso che il 60% degli italiani non uscirebbe mai di casa senza almeno qualche spicciolo in tasca, contro un 39% che non riuscirebbe a fare invece a meno di carte di credito o bancomat.

In media gli italiani hanno sempre in tasca 65 euro e prelevano denaro contante 2,1 volte a settimana, con una media di 136 euro. La soglia psicologica per decidere di ricorrere a bancomat o carta di credito è intorno ai 143 euro.

Ma il rapporto tra moneta cartacea ed elettronica è stabile: il 44% degli italiani continua a usare le due forme di pagamento nella stessa proporzione del passato.

Sono diverse, comunque, le regole da rispettare per l'uso del contante: il decreto salva Italia. all'articolo 12, comma 1, aveva stabilito la riduzione a 999,99 euro dei limiti all'uso del contante e dei titoli al portatore previsti dalla legge 231/2007, testo cardine dell'antiriciclaggio.

Le regole in vigore dal 6 o dal 31 dicembre 2011 prevedono: dal 6 dicembre 2011 non possono superare il tetto di 999,99 euro i pagamenti e i trasferimenti in contante; il valore di titoli al portatore nel caso di trasferimento; l'emissione, il versamento e l'incasso di assegni bancari e postali, di assegni circolari e vaglia cambiari o postali nel caso siano al portatore.

Dal 31 marzo 2012, invece, il tetto di 999,99 euro riguarda anche il saldo dei libretti bancari o postali al portatore. Entro quella data i saldi eccedenti il tetto dovevano essere ricondotti entro quella cifra, pena pesanti sanzioni. Le sanzioni previste per chi oltrepassa tali limiti si aggirano intorno ai 3mila euro.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il