BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Decreto scuola e istruzione 2013: novità e ultime notizie. Ultimi emendamenti approvati

Novità decreto scuola per insegnanti e studenti: cosa prevedono



Il Decreto Scuola approda alla Camera e prevede novità per studenti ed insegnanti.

Innanzitutto, il provvedimento punta all'assunzione di 26mila insegnanti di sostegno, un piano triennale per immettere in ruolo 69mila docenti e 16mila Ata, il sostegno al welfare degli studenti e più borse di studio; e il ritorno del bonus maturità, ma solo per chi ha partecipato alla tornata di test d'ingresso dello scorso settembre.

Sarà, dunque, ripristinata la possibilità di punti extra e i punti accumulati, da 1 a 10, potranno essere aggiunti a quelli accumulati nei test di ingresso nelle facoltà a numero chiuso.

Il decreto scuola in discussione in Parlamento in questi giorni, prevede l’assunzione di circa ventiseimila insegnanti di sostegno per rispondere alle esigenze della scuola pubblica nazionale, che da anni lamenta molte deficienze su tema sostegno agli alunni diversamente abili; prevede l’immissione a ruolo di un elevato numero d’insegnanti attualmente in stato di precariato o comunque in supplenza, che sarebbero, circa, sessantanovemila per immissioni in ruolo; prevede sedicimila assunzioni del personale amministrativo, tecnico e ausiliario, più noto come Ata; e novità per gli studenti.

Si parla, per esempio, di maggiore sostegno materiale e immateriale al welfare degli studenti; un incremento delle borse di studio per studenti meritevoli e/o meno abbienti; quote premiali agli enti, per cui è prevista un’equa ripartizione del Fondo Ordinario tra gli enti di ricerca (per programmazione strategica e ruolo dell’ente); e il ritorno dell’Erasmus in azienda, che permetterà agli studenti di aderire a progetti Erasmus particolari in aziende.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il