BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Prestiti veloci e per giovani anche senza contratto indeterminato: offerte Novembre 2013

Offerte prestiti per giovani e prestiti veloci: come funzionano e per chi sono pensati



Riuscire ad ottenere un prestito senza la garanzia di una busta paga da parte di un lavoratore che abbia un contratto di lavoro a tempo indeterminato? In tempi di crisi questa modalità di ricevere un prestito sembra sia diventata possibile. I nuovi prestiti per i giovani garantiscono l'accesso al credito a soggetti senza contratto a tempo indeterminato e più in generale senza un lavoro stabile.

Ma per ottenerli bisognerà essere in possesso di determinati requisiti: innanzitutto, il richiedente deve avere un impiego al momento della richiesta del prestito. Non è necessario avere un impiego fisso, ma deve dimostrare di aver lavorato almeno 18 mesi nei due anni precedenti il momento della richiesta del prestito.

Altro requisito fondamentale per avere accesso ai prestiti per giovani è legato all'età del richiedente. Il giovane deve infatti avere un'età compresa tra i 18 e i 35 anni, altrimenti non sarà possibile beneficiare del prestito. Tali prestiti sono pensati per giovani coppie, tirocinanti e apprendisti, studenti universitari, lavoratori precari e lavoratori atipici, e lavoratori dipendenti.

Questo tipo di prestito permette di richiedere un importo massimo compreso tra 2.000 e 15.000 euro, anche se alcuni istituti di credito permettono di richiedere prestiti per giovani fino a 30.000 euro. La somma del prestito andrà restituita tramite rate mensili a tassi agevolati, per una durata massima di 5 anni.

Una particolarità di questo genere di prestito consiste nella posticipazione dei pagamenti delle rate. Il richiedente può decidere di posticipare il pagamento di una o più rate alla fine del piano di rientro, in modo da avere il tempo necessario per accumulare denaro.

Altra tipologia di prestito oggi in espansione è il prestito veloce: si tratta di un genere di prestito che permette al richiedente di ricevere la somma richiesta entro 24 o 48 ore, con un notevole risparmio di tempo. Diverse le tipologie di prestiti veloci: ci sono quelli con la cessione del quinto con delega, i prestiti personali veloci, quelli per lavoratori dipendenti e pensionati, e quelli per lavoratori autonomi e liberi professionisti.

La più diffusa è quella dei prestiti personali veloci; nel momento in cui, dopo aver confrontato le offerte disponibili e aver scelto quella più conveniente per le proprie esigenze, si inoltrerà domanda alla banca che, a sua volta poi, verificherà la richiesta caricandola sulle centrali rischi e, nel caso in cui risultino più richieste pendenti dalla stessa persona, rifiuterà la concessione del prestito veloce.

Diffusi anche i prestiti veloci per lavoratori autonomi e liberi professionisti: queste sono del resto le categorie a cui vengono più facilmente concessi tali prestiti, per mancanza di una busta paga, il che li obbliga necessariamente a procedere tramite la via dei prestiti personali veloci. Nel caso in cui il lavoratore autonomo, però, sia segnalato come protestato o cattivo pagatore, non sarà facile ottenere il prestito.

I migliori Prestiti personali senza busta paga e finanziamenti DICEMBRE 2016. In questo articolo proponiamo i migliori finanziamenti senza bisogno di presentare la busta paga e senza garanzie, ma anche prestiti personali, finanziamenti per attività e liberi professionisti con bassi tassi d'interesse.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il