BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Test Medicina università 2013: emendamento bonus maturità approvato a Camera. Non definitivo ancora

Via libera al ritorno del bonus maturità: per chi vale e cosa prevede



Il decreto Scuola approvato tra i provvedimenti ufficiali prevede anche il ritorno del bonus maturità. Durante l’esame parlamentare è stato, infatti, introdotto un meccanismo di immatricolazione in soprannumero per i candidati che hanno sostenuto lo scorso settembre i test di ammissione e che non sono risultati in graduatoria a causa della cancellazione del bonus mentre erano in corso i test.

Ma il bonus  maturità torna solo per chi ha partecipato alla tornata di test d’ingresso dello scorso settembre. Via libera, dunque, di nuovo, al pacchetto di punti extra (da 1 a 10) da aggiungere a quelli ottenuti nei test d’ingresso alle facoltà a numero programmato, dando così la possibilità di immatricolarsi in sovrannumero a coloro che sono rimasti fuori dalla graduatoria (circa duemila studenti, secondo le stime che circolano in queste ore) quando lo scorso 9 settembre con il Decreto istruzione è stato abrogato il bonus.

La decisione è stata presa dal ministro dell’Istruzione Carrozza con la speranza di mettere fine alle polemiche che hanno accompagnato questo meccanismo dal momento in cui è stato proposto fino alla sua cancellazione.

Il presidente della commissione Cultura, Giancarlo Galan, nonostante dimessosi da relatore del decreto scuola, ha parlato di ‘grande risultato’. Positivo anche il giudizio di Elena Centemero, responsabile nazionale Scuola, Università e Ricerca del PdL, secondo cui l’approvazione dell’emendamento “è un grande successo Agli studenti che opteranno per l’ingresso il prossimo Anno accademico verranno riconosciuti i crediti acquisiti in altre facoltà. Resta, ovviamente, salva la posizione di coloro che si sono già iscritti”.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il