BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni Governo Letta ultime notizie: per militari uscita prima in Legge Stabilità. Proteste

Militari in uscita prima e con pensione d’oro: le proteste



Se il mondo delle pensioni attende ancora gli ultimi giorni per sperare di vedere realizzate le modifiche auspicate all’attuale impianto pensionistico, modifiche che però al momento sembrano improbabili, possono quasi tirare un sospiro di sollievo i militari. Per questa categoria di lavoratori sembra, infatti, prospettarsi la possibilità di lavorare dieci anni in meno.

Che vuol dire? Significa che invece di andare in pensione a 60 anni possono lasciare il lavoro a 50 anni, cioè con dieci anni di lavoro in meno, tutti retribuiti quasi a pieno (85% dell’ultimo stipendio).

I militari che abbiano, dunque, compiuto 50 anni, e che per andare in pensione dovrebbero attendere ancora 10 anni, potrebbero avere già la possibilità di non lavorare proprio più, conservando però l’85% della paga fino al giorno della pensione.

Inoltre, diversamente da quanto accade per altri lavoratori pensionati prima dei 65 anni, i militari possono fare anche altri lavori, senza alcuna penalizzazione, quindi non in nero, come molti cassintegrati riciclati idraulici o imbianchini, ma con regolare contratto e fattura, come si addice a chi troverà lavoro magari proprio come consulente ancora delle Forze Armate o di qualche azienda.

E mentre c'è chi, dunque, attende la pensione contando quanti giorni mancano alla fatidica data, c’è anche chi potrebbe godersi gli ultimi 10 anni di lavoro contando su una ottima uscita.

Il ‘futuro’ dei militari pensionati sarebbe stato disegnato dall'ex ministro Giampaolo Di Paola. Ma si tratta di una riforma che sta scatenando non poche polemiche in un Paese afflitto dal problema degli esodati, per cui risulta ancora oggi difficile riuscire a trovare una soluzione definitiva, e dal problema di precoci, usuranti e precari.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il