BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Sciopero Roma mercoledì 13 Novembre 2013: metropolitana, bus, treni. Orari e fasce garantite

Stop trasporto pubblico nella Capitale mercoledì prossimo: le modalità



Partono da oggi, lunedì 11 novembre, una serie di scioperi e mobilitazioni, proclamate dai sindacati Cgil, Cisl e Uil, per protestare contro alcune misure sul lavoro pubblico contenute nella nuova Legge di Stabilità.

Tra gli scioperi indetti, quello dei trasporti pubblici che mercoledì 13, interesserà la Capitale. Oltre allo sciopero, è in programma una manifestazione a Roma da Piazza Esquilino a Piazza SS Apostoli.

Lo stop dei mezzi pubblici era stato inizialmente indetto solo per i mezzi Cotral. L’azienda aveva reso noto che ‘le segreterie regionali delle oo.ss. filt Cgil-Fit Cisl-Uiltrasporti-Ugltrasporti e la o.s. Filt Cgil Roma Est Valle Aniene, hanno indetto per il giorno 13 novembre 2013 uno sciopero dalle 9 alle 13. Dalle 6 alle 9 del mattino gli orari di treni e pullman saranno regolari, poi dalle 9 in poi comincerà la protesta e per attendere il ristabilizzarsi della situazione bisognerà attendere le 13.

Le vetture provenienti dai vari capolinea, una volta giunte a destinazione, qualora dovessero effettuare altre cose nell’orario di sciopero rientreranno fuori servizio nel deposito di appartenenza, compresi i turni a nastro con sosta libera nell’arco dell’orario di sciopero.

Il personale di movimento, quindi, si asterrà dalle prestazioni lavorative dalle 9 alle 13, con rientrata delle autovetture nel deposito di appartenenza’. I lavoratori dei servizi interni sospenderanno il lavoro per 3 ore fine turno e gli addetti alle manovre nei depositi entreranno in sciopero al rientro dell’ultima vettura scioperante.

Per tutti i lavoratori degli uffici, degli impianti fissi, per il personale della trazione a turno fisso e per tutto il personale non indicato, lo sciopero avverrà per 3 ore fine turno. Esclusi dallo sciopero portieri, guardiani, addetti ai centralini telefonici.

Saranno comunque assicurate le fasce di garanzie, per non arrecare problemi ai pendolari che si muovono per motivi di studio o lavoro.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il