BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Mutui tasso fisso Novembre 2013: tassi interessi e condizioni. Offerte migliori a confronto

Migliori mutui a tasso fisso: situazione novembre e quale scegliere



Scegliere la tipologia di mutuo nel momento in cui si decide di acquistare una casa non è una cosa semplice. Per fare, infatti, la scelta giusta bisogna innanzitutto considerare le proprie esigenze e procedere allo studio delle diverse offerte, soprattutto in questo momento, un po’ particolare.

Proprio qualche giorno fa, infatti, la Bce ha tagliato i tassi di interesse portandoli dallo 0,5% allo 0,25% che rappresenta il minimo storico.

E il taglio dei tassi avrà influenza sul mondo del credito: se chi ha un mutuo a tasso fisso o sta rimborsando un prestito non avvertirà alcuna differenza, considerando che solitamente gli interessi di questi prodotti creditizi sono costanti e predeterminati al momento della sottoscrizione per tutta la durata dell'ammortamento; chi ne risentirà sarà chi ha un mutuo a tasso variabile, perchè la maggior parte dei mutui è indicizzata Euribor e subiranno cali.

In questo mese di novembre 2013, i tassi di interesse dei mutui non hanno subito grandi variazioni rispetto al precedente mese di ottobre 2013 ma le oscillazioni sono state piuttosto limitate e hanno riguardato per lo più i finanziamenti ipotecari con una durata superiore a 20 anni.

Considerando il caso di un impiegato 35 anni, residente a Milano, con un reddito di 2.600 euro mensili, un importo mutuo da 100.000 euro, un valore immobile di 200.000 euro e una durata di 20 anni, tra le migliori offerte di mutuo a tasso fisso per l’acquisto della prima casa per questo mese spiccano il mutuo a tasso fisso Webank, che ha un taeg pari al 5,04% e offre perizia e polizza casa gratuita e zero spese di istruttoria; il mutuo a tasso fisso Mutuo You del gruppo banco Popolare, che ha un taeg pari al 5,17% e offre check up annuale gratuito; il mutuo a tasso fisso Webank, che invece presenta un Taeg pari al 5,36% e offre la polizza casa gratuita.

. L'offerta di mutui sia a tasso fisso che variabile a Aprile 2016 si fa molto interessante. Grazie alla discesa mese su mese dei prezzi degli immobili nelle grandi città, ma soprattutto nei piccoli centri, e grazie ai tassi praticamente prossimi allo zero oggi accendere un mutuo è estremamente conveniente. In questa analisi abbiamo analizzato le migliori offerte proposte dai principali istituti.

Fisso o variabile? Questo è l'eterno dilemma... In breve in questa particolare fase storica chi ha la possibilità di aprire un mutuo da estinguere in 10 anni quasi sicuramente la scelta del tasso variabile può essere quella più azzeccata, infatti attualmente i tassi sono molto bassi e le prospettive per i prossimi anni non fanno intravedere una loro risalita e poi grazie alla portabilità è sempre possibile, qualora i tassi aumentino, ricontrattare il mutuo con la stessa banca o con un altro istituto al fine di ottenere una proposto di nuovo vantaggiosa.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il