BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Esodati: nuove domande pensione Chi, quando e come può fare a Febbraio 2014.Moduli online

Nuove domande pensioni per tutela esodati: chi riguardano e tempi



Nuovi chiarimenti in arrivo per i 'nuovi' 9mila esodati salvaguardati dal governo Letta, che vanno ad aggiungersi ai 130mila già tutelati dall'ex governo Monti. I 9mila salvaguardati rientrano nel cosiddetto decreto Imu-Cig 102/2013, mentre la parte restante è inclusa nei piani di bilancio del decreto precari 101/2013.

La prima tranche, quella del decreto 102, riguarda essenzialmente i cosiddetti cessati, a causa di licenziamento, nel periodo compreso tra l’inizio del 2009 e la fine del 2011, per 6500 unità, mentre i rimanenti 2500 sono coloro che nel 2011 si trovavano in congedo per assistere un figlio disabile. Per tutti questi, il limite per inviare la domanda di accesso alla salvaguardia contenuta nel decreto Imu, è fissato al 26 febbraio 2014.

Un giorno in più, dunque, 27 febbraio, invece, per tutti quei dipendenti delle Regioni in stato di esonero, e per tutti coloro che, al 4 dicembre 2011, data dell’entrata in vigore della legge Fornero, si trovassero già in stato di esonero.

Il Ministero ha specificato che per inviare la domanda di pensione, bisognerà ricorrere alla posta elettronica certificata da parte di enti e soggetti idonei alla presentazione della domanda, come consulenti del lavoro, patronati, dottori commercialisti. Le istanze saranno trasmesse dalle Commissioni (costituite presso le DTL) all'Inps.

Le Commissioni si limiteranno ad esaminare esclusivamente le istanze presentate per la prima volta dai lavoratori interessati dal d.l. n. 101/2013 (art. 2, comma 5 ter) alle DTL competenti in base alla residenza dell'istante.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il