BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Ristrutturazione casa detrazioni 50%-65%, bonus elettrodomestici, mobili. Guide ufficiali Entrate

Nuovi chiarimenti dell'Agenzia delle Entrate per ottenere i bonus ristrutturazioni: come fare



Continuano a riscuoter successo i bonus per le ristrutturazioni edilizie che il governo ha deciso di prorogare anche per tutto il 2014. E in virtù di questo successo, l’Agenzia delle Entrate ha deciso di fornire ulteriori chiarimenti per richiederli e usufruirne.

Sul sito delle Entrate, infatti, è disponibile una serie di guide sulle agevolazioni fiscali per il risparmio energetico, le ristrutturazioni edilizie e l'acquisto di mobili ed elettrodomestici facenti parte degli immobili ristrutturati.

La nuova proroga vale fino al 30 giugno 2014 per gli interventi relativi alle parti comuni degli edifici condominiali e per quelli che riguardano tutte le unità immobiliari di cui si compone il singolo condominio.

L’agevolazione fiscale consiste in detrazioni dall’Irpef o dall’Ires e si applica alle spese sostenute per interventi diretti ad aumentare il livello di efficienza energetica degli edifici esistenti, attraverso la riduzione del fabbisogno energetico per il riscaldamento, il miglioramento termico dell’edificio, l’installazione di pannelli solari, e la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale.

I bonus valgono anche per le spese di sostituzione di impianti di riscaldamento con pompe di calore ad alta efficienza e con impianti geotermici a bassa entalpia,e di scaldacqua tradizionali con scaldacqua a pompa di calore dedicati alla produzione di acqua calda sanitaria.

La detrazione massima è pari a 100mila euro per la riqualificazione energetica di edifici esistenti, a 60mila euro per interventi sull'involucro degli edifici e per l'installazione di pannelli solari; e di 30mila euro per la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale.

Possono usufruire della detrazione tutti i contribuenti residenti e non residenti, anche se titolari di reddito d’impresa, che possiedono, a qualsiasi titolo, l’immobile oggetto di intervento. Le spese di ristrutturazione devono essere sostenute nel periodo compreso tra il 26 giugno 2012 e il 31 dicembre 2013 e la data dell’inizio dei lavori deve precedere quella di acquisto dei beni.


Per ulteriori dettagli cliccare su:


http://www.casa.governo.it/allegati/guida_ristrutturazioni.pdf

http://www.casa.governo.it/allegati/guida_risparmio_energetico.pdf

http://www.casa.governo.it/allegati/guida_bonus_mobili.pdf

Ristrutturazione Casa BONUS e DETRAZIONI. Vediamo quali sono i bonus, le detrazioni e le agevolazioni fiscali disponibili ora per la ristrutturazione di immobili di proprietà, in affitto e per l'acquisto di mobili ed elettrodomestici.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il