BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Alitalia: 2000 dipendenti a rischio licenziamenti. Oggi incontro sindacati-Governo Letta

Nuovo piano tagli Alitalia: oggi incontro per futuro della compagnia



Alitalia potrebbe ridurre il suo personale licenziando tra i 2.230 e i 2.330 dipendenti: sono stati i sindacati a lanciare l'allarme anche se ufficialmente la compagnia di bandiera non ha comunicato alcun dato sugli esuberi di personale connessi al nuovo piano industriale.

Secondo fonti sindacali, però, saranno 1.000 i contratti a termine che non verranno rinnovati mentre, per gli assunti a tempo indeterminato, la quota in eccedenza è tra i 1.230 e i 1.330 dipendenti.

Nel dettaglio, il nuovo piano industriale prevede un esubero di 230 piloti e 400 assistenti di volo mentre le eccedenze del personale di terra sono comprese fra i 600 e i 700 dipendenti. Comunque domani, riferiscono le stesse fonti, l'Alitalia dovrebbe convocare le organizzazioni sindacali per un confronto entro la settimana nel corso del quale verrà illustrato il piano e inizierà la discussione su come affrontare il problema occupazionale.

Ed è in programma per domani, mercoledì 20 novembre, il tavolo ministeriale sul trasporto aereo dove saranno presenti le associazioni di tutti i protagonisti del settore aereo: le compagnie aeree (Assaereo), gli aeroporti (Assoaeroporti), i sindacati, l'Enac e l'Enav. Si discuterà del futuro dell'Alitalia e del personale in esubero dell'Alitalia-Cai.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il