BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Ristrutturazione casa 50-65%, arredamento 2013-2014: mutui e prestiti agevolati Governo Letta

Via libera ai nuovi stanziamenti del governo per mutui e prestiti agevolati: cosa prevede la misura e chi può beneficiarne



Via libera ai 2 miliardi stanziata da Cassa depositi e prestiti per consentire mutui agevolati per l'acquisto o la ristrutturazione di case: Abi-Cdp hanno firmato la convenzione che rende operativi i nuovi stanziamenti e così le banche d'ora in poi anche potranno concedere anche il 100% del prezzo di acquisto, con un tetto massimo di 250mila euro per l'acquisto e 100mila euro per le ristrutturazioni.

Tutto questo partirà dal prossimo 7 gennaio, quando le banche riceveranno la somma richiesta, fino a un massimo di 150 milioni per istituto. Le richieste per le banche si apriranno il prossimo 10 dicembre e, sin da subito, le famiglie potranno fare richiesta alle banche, scegliendo tra i prodotti che l'istituto di credito proporrà.

La convenzione, firmata da Abi e Cdp, prevede che le banche possano offrire prodotti sia tasso fisso che a tasso variabile. Potranno beneficiare dei ‘nuovi’ mutui agevolati innanzitutto le giovani coppie, famiglie con disabili e famiglie numerose.

E, secondo quanto definito dalla convenzione, per giovane coppia si intende un'unione costituita da almeno due anni (basta un'autocertificazione), non necessariamente sposata, con un componente di non oltre 35 anni e l'altro di non oltre 40 anni; e per famiglie numerose si intendono nuclei con almeno tre figli.

Una volta richiesto il mutuo, la banca può concedere un prestito fino a 250mila euro per l'acquisto di un'abitazione e fino a 100mila euro per i lavori di miglioramento dell'efficienza energetica e il prestito potrà riguardare sia l'abitazione principale, sia la seconda casa.

PEr quanto riguarda le  riqualificazioni, l'unico vincolo indicato dalla convenzione Abi-Cdp è che debba essere previsto un miglioramento della performance energetica, ma non è obbligatorio raggiungere un determinato livello di efficienza.

Soddisfatto della misura il ministro per le Infrastrutture, Maurizio Lupi, secondo cui “La firma della convenzione tra Cassa depositi e prestiti e Abi per rendere operativo il plafond casa, è una bella notizia, un segnale importante della possibilità di lavorare insieme per affrontare le emergenze del Paese”. Soddisfatti anche i costruttori dell'Ance.


Autore:

Marcello Tansini

I migliori Prestiti personali senza busta paga e finanziamenti DICEMBRE 2016. In questo articolo proponiamo i migliori finanziamenti senza bisogno di presentare la busta paga e senza garanzie, ma anche prestiti personali, finanziamenti per attività e liberi professionisti con bassi tassi d'interesse.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il