BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Scie chimiche in cielo: cosa sono. Ipotesi e studi. E a Modena 21 Dicembre manifestazione

Cosa sono le scie chimiche: teorie e flash mob. Tutta propaganda negativa?



Se qualcuno sostiene, con forza, che le scie chimiche non esistono, secondo, invece, alcuni complottisti residenti sul web, esisterebbero. Si tratterebbe delle misteriose tracce che ogni tanto compaiono nel cielo: aerei cisterna privi di riconoscimento che rilascerebbero nell'aria fumi composti da metalli pesanti, alluminio, bario e polimeri sintetici, il tutto per modificare il clima e condizionare la popolazione.

Ma, in realtà, come da sempre si spiega, le scie bianche che talvolta vediamo in cielo sono semplicemente i gas di scarico condensati emessi dagli aerei. Ora, il popolo delle ‘scie chimiche’ ha deciso di scendere in piazza: l'appuntamento è fissato per il 21 dicembre a Modena con un grande flash mob che imperverserà per le vie del centro cittadino.

E’ la prima volta che la teoria del complotto sbarca dalla rete alla realtà, grazie alla mobilitazione organizzata dalle sigle Riprendiamoci il Pianeta- Resistenza Umana, Bene Comune, Movimento Valori e Rinnovamento e la Draco edizioni specializzata in libri sull'esoterismo, lo yoga e la chiaroveggenza. Nonostante si continui, razionalmente, a ribadire che le scie che compaiono nel cielo sono gas di scarico degli aerei, i mobilitatori, nei loro volantini, hanno riportato ‘Da diversi anni l'Italia è interessata da sempre più pesanti irrorazioni chimiche eseguite da aerei cisterna privi di riconoscimento che rilasciano nell'aria scie composte da metalli pesanti, alluminio, bario e polimeri sintetici. Chi sta spruzzando, che cosa, e perché nei nostri cieli?

La Nato e gli Usa devono dirci che cosa stanno facendo a nostra insaputa sulle nostre teste giocando con la nostra salute. Ogni persona di buon senso può osservare il fenomeno delle scie chimiche che vela sempre di più il nostro cielo che una volta era azzurro’. E invitano ‘Informiamoci, documentiamoci, uniamoci e lottiamo per fermare questi aerei della morte’.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il