BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Tfa Speciale (PAS): guida ufficiale approvata da decreto venerdì scorso.Inizio corsi, regole, durata

Via libera al decreto sull’avvio dei nuovi Pas: le misure



E' stato finalmente firmato venerdì 22 novembre dal Ministero dell'Istruzione il decreto di avvio dei nuovi Pas. E’ stato inoltre prorogato al 9 dicembre l'adempimento delle Università che dovranno inserire i dati delle offerte formativa e con questa proroga sembra anche sfumare la possibilità di dare avvio ai corsi per metà dicembre.

Tornando al nuovo decreto firmato, esso prevede, innanzitutto, riduzioni del percorso fino al 15% del totale in presenza di dottorato di ricerca conseguito in una delle discipline oggetto dell’abilitazione e master e corsi di perfezionamento universitari di durata almeno annuale relativi ad una delle discipline oggetto dell’abilitazione.

Nonostante la proroga inizialmente accennata, i corsi dovranno iniziare preferibilmente entro la seconda metà del mese di dicembre 2013 e terminare possibilmente entro la prima decade del mese di giugno 2014. Gli esami di abilitazione dovranno essere svolti entro la fine del mese di luglio 2014.

La frequenza dei corsi sarà obbligatoria e sarà consentito un massimo di assenze nella percentuale del 20%. Il monte ore relativo sarà recuperato tramite attività online, mentre le attività didattiche in presenza dovranno essere pari ad almeno un terzo delle ore di insegnamento, le rimanenti ore saranno impegnate in attività di studio ivi comprese le attività in modalità e learning. Toccherà agli Uffici Scolastici Regionali trasmettere l’elenco degli ammessi ai corsi agli Atenei e Afam interessati allo svolgimento dei corsi, che assegnano i candidati alle varie sedi.

Al corista bisognerà assicurare la frequenza del corso e lo svolgimento dell’eventuale servizio di insegnamento. Per quanto riguarda i corsi con un numero di candidati superiore all’offerta formativa delle Università, si seguiranno, per le priorità, i seguenti criteri: mancanza di altra abilitazione; mancanza di altra abilitazione nello stesso grado di istruzione; e maggiore anzianità di servizio.

Per i corsi con numero di candidati esiguo, inferiore alle 30 unità, si terranno corsi a livello interregionale e raggruppamenti di classi di concorso omogenee o accorpamenti di discipline comuni. Sarà inoltre possibile attivare una parte del percorso formativo su piattaforma e learning


   

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il