BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Test medicina 2013: bonus maturità. Oggi possibile decreto in arrivo ufficiale per ripescaggi

Ancora richieste di chiarimenti su ritorno bonus maturità e nuove iscrizioni: i dubbi



AGGIORNAMENTO: Oggi posssibile decreto del Miur con tutte le regole per i rispescaggi. Stiamo scrivendo un articolo dettgaliato e vi terremo informati.

Sono circa due mila gli studenti che, riammessi alle Facoltà a numero chiuso prescelte da cui erano stati inizialmente esclusi, potranno reiscriversi con il ritorno del bonus maturità, ma si attendono ancora chiarimenti dal Miur che dovrebbe specificare le linee definitive per l’immatricolazione. Innanzitutto, è bene sottolineare che il bonus maturità è stato reintrodotto solo per coloro che hanno sostenuto lo scorso settembre i test di ingresso alle Facoltà a numero chiuso e ci si avrà potrà iscrivere nella sede in cui si sarebbe risultati assegnati se il bonus fosse stato considerato ma senza considerare scorrimenti e rinunce successive.

Con il ritorno del bonus sarà necessaria la compilazione di una nuova graduatoria e tutti coloro che vi rientreranno grazie al ritorno dei punti bonus potranno immatricolarsi da gennaio 2014. Si potrà immatricolare al primo corso prescelto chi si è immatricolato in un altro corso di laurea, o ha deciso di fare altro, e ora può decidere di immatricolarsi in soprannumero il prossimo anno (a.a. 2014-2015) all'ateneo spettante di diritto, senza sottrarre posti ai nuovi partecipanti al test.

Non cambierà, invece, nulla per coloro che si sono già immatricolati in virtù della precedente graduatoria: questi studenti resteranno iscritti al corso di riferimento. Eppure nonostante queste informazioni, sono tante ancora le polemiche scatenate dal ritorno del bonus maturità, soprattutto da parte di studenti e genitori che ‘si ribellano’ ad esso, considerando il tanto studio post esame di maturità e che chiedono chiarimenti sulle iscrizioni.

Alcuni genitori, infatti, lamentano la necessità di trasferimenti se i figli non sono stati assegnati al primo ateneo prescelto; una nuova graduatoria che potrebbe penalizzare i primi iscritti, anche se in realtà non sarà così; e informazioni certe per le nuove iscrizioni, visto che si avvicina la fine del primo semestre, le lezioni sono ormai iniziate da tempo e sono tanti gli studenti che non si possono ancora immatricolare.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il