BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Btp, obbligazioni, azioni 2013-2014:Europa da preferire ad Usa e Borse Emergenti per alcuni analisti

Diversificare e bilanciare azioni e obbligazioni: andamento mercati e previsioni



In un momento in cui sembrano poche le certezze finanziarie che si possono affermare sui mercati, sono sicuramente diverse le novità si profilano per i prossimi mesi, a cominciare dal tanto temuto e atteso tapering della Fed, cioè del rientro dalle politiche super-espansive decise dal presidente della Fed Ben Bernanke con gli ingenti acquisti mensili di titoli del Tesoro statunitense.

CorrierEconomia ha un po’ ricostruito quanto accaduto finora, partendo da quel maggio di qualche mese fa, quando Bernanke annunciò la riduzione degli acquisti di obbligazioni pubbliche. Fu allora che sul mercato si registrarono improvvisi rialzi dei tassi di interesse a lunga scadenza sia negli Stati Uniti che in Germania e una caduta dei listini di circa il 15%.

Oggi, come sottolinea CorrierEconomia, rispatto ad allora, sembra tutto molto più tranquillo e si tratta di una tranquillità infusa innanzitutto dal fatto che il tapering della Fed sarà probabilmente bilanciato da una nuova immissione di liquidità nel sistema economico da parte della Bce, pronta a rinnovare le operazioni di rifinanziamento bancario a lungo termine (Ltro).

Ed è proprio questa mossa che sta spostando la bilancia degli investitori verso l’Europa, da Usa e Paesi emergenti, anche se alcuni seno sempre più ‘emergenti, e consigliati.

Un’Europa che potrà diventare la ‘preferita’ sia nel settore del reddito fisso, sia nel comparto azionario. E saranno proprio le azioni, secondo i gestori, ad essere considerate molto interessanti, anche se il consiglio resta sempre quello che punta alla diversificazione e al sostanziale bilanciamento tra azioni e obbligazioni.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il