BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Borsa Giappone 2013-2014: previsioni positive dopo riforme economiche-politiche

Mercato giapponese di nuovo in crescita: situazione e previsioni



Dopoaver vissuto un momento decisamente roseo  verso la scorsa estate, il mercato nipponico è ora in una fase diforte volatilità, mentre continua ad essere portato avanti il programma di riforme economiche.politiche del primo ministro Abe, il cui partito ha conquistato la maggioranza assoluta alle elezioni .

Secondo gli analisti, dopo le riforme messe in campo, la Borsa giapponese torna a volare e il quadro, del resto, è molto roseo: Tokyo si è aggiudicata le Olimpiadi del 2020 e gli utili aziendali sono in netto recupero, basti pensare che nel primo trimestre il fatturato delle imprese nipponiche è cresciuto dell'8% su base annua e il margine operativo del 35%.

E, come riportato da CorrierEconomia, “Per i prossimi sei mesi vediamo una prospettiva positiva per il mercato azionario giapponese. Sebbene la crescita economica interna rischi di rallentare rispetto al 4% realizzato nel primo semestre, dovrebbe comunque mantenersi solida.

Inoltre, la Banca del Giappone resta pronta a fornire ogni stimolo per sostenere l'economia e questo dovrebbe favorire l'export. Ancora più importante, infine, le valutazioni azionarie non sono eccessive e in alcune aree del mercato continuano ad essere interessanti” ha detto Tony Roberts, gestore di Invesco Japanese Equity Core Fund.

Inoltre, secondo Roberts, la crescita interna è trainata sia dalle piccole e medie imprese sia dalle grandi corporation, il che suggerisce che la fiducia a tutti i livelli stia migliorando.

In questo quadro, Reiko Mito e Ernst Glanzmann, gestori del JB Japan stock fund di Swiss & Global am, sono convinti che possa essere il turismo ad offrire un potenziale d'investimento: “Uno degli aspetti più interessanti da osservare è il numero crescente di turisti verso il Giappone. L'arrivo di visitatori è cresciuto quest'anno (fino ad agosto) del 21% su base annua, raggiungendo i 6,9 milioni di persone. Il governo vuole raggiungere i 18 milioni di visitatori per il 2016 e i 30 milioni per il 2030”.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il