BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Sciopero mezzi pubblici nazionaleoggi 6 Dicembre 2013 : città, orari, fasce garanzia

Nuovo blocco mezzi pubblici oggi in tutta Italia: orari e modalità



Fermi anche oggi, venerdì 6 dicembre, i mezzi pubblici in molte città italiane: lo sciopero è stato indetto da USB- Lavoro Privato, il quale vuole protestare contro le misure governative che prevedono la privatizzazione di alcuni settori del trasporto pubblico locale.

L'USB protesta perchè ritiene che il testo della riforma complessiva delle Autonomie Locali presenti ‘pesanti ricadute sul personale, sia in termini economici, sia in termini di mobilità, sia in termini di dequalificazione professionale’ come si legge nel comunicato stampa diffuso dal sindacato. ‘Da tale riforma risultano particolarmente colpiti i lavoratori con contratto di lavoro precario e grandi incertezze rischiano di determinarsi anche sulle società partecipate dalle Province e dalle aziende che svolgono servizi in appalto’.

Sarà interessata dallo sciopero Milano, dove i mezzi pubblici resteranno fermi dalle 8:45 alle 12:45. Il servizio riprenderà regolarmente a partire dalle ore 13. Per informazioni e aggiornamenti in tempo reale sono disponibili l'account Twitter @atm_informa e il numero verde 800 808181. Prevista per domani anche l'astensione dal lavoro del personale di terra e di volo del gruppo Meridiana (Meridianafly, Air Italy, Geasar, Meridiana Maintenance).

Lo sciopero, della durata di 24 ore, è indetto unitariamente dai sindacati FILT/CGIL, FIT/CISL e UGL TRASPORTI. In questo caso, i lavoratori e le lavoratrici incrociano le braccia per sottolineare, ‘le incertezze che gravano sul futuro dell’azienda’. A Bologna, invece, il personale dell'azienda TPER resterà fermo dalle 10 alle 14.

I servizi saranno garantiti dalle prime ore del mattino fino alle 9:45 e poi riprenderanno dalle 14:15, non sarà garantito neppure il servizio ferroviario; a Genova, lo sciopero inizierà alle 9:35 e si concluderà alle 13:35. 

Lo sciopero di domani coinvolgerà anche i mezzi di Roma: l’Unione Sindacale di Base Lavoro Privato ha fatto sapere che ‘questa azione di sciopero risponde alla necessità di dare una prima urgente riposta contro le politiche del governo, che prevedono vaste e preoccupanti privatizzazioni nel settore con pesanti ricadute sui carichi di lavoro, sui salari, nonché sulla qualità e quantità del servizio alla cittadinanza’. Disagi anche a Napoli, dove il trasporto pubblico locale si fermerà per 4 ore.

L'agitazione è indetta dal sindacato O.S. USB (Unione Sindacale di Base) Lavoro Privato contro la possibile privatizzazione del settore del trasporto pubblico. A Napoli il servizio di Cumana e Circumflegrea potrà subire ritardi, limitazioni e soppressioni dalle 8 alle 14:20.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il