Fidelizzare il cliente attraverso Internet: il progetto della Mercedes

Il problema principale nell'economia moderna è l'affiliazione del cliente. E' regola comune per tutti noi consumatori non stabilire un particolare 'rapporto-di-amorosi-sensi' con nessun brand



Il problema principale nell'economia moderna è l'affiliazione del cliente. E' regola comune per tutti noi consumatori non stabilire un particolare "rapporto-di-amorosi-sensi" con nessun brand. Mentre, per fare un esempio, negli anni passati bastava creare un alone di fascino intorno ad una marca per far sì che il cliente, comprato il primo prodotto, perseverasse a comprare da "noi", oggi per colpa o grazie al bombardamento pubblicitario ed alle offerte sempre più al ribasso (o al rialzo, dipende se sono scontistiche sul prezzo di listino o se "regalino" accessori assolutamente inutili) il cliente/consumatore è diventato ondivago. Quindi basta una particolare offerta che questo "ripudi" il vecchio brand per acquistare il prodotto dalla concorrenza.

La rete, grazie ad alcuni strumenti come i blog offre la possibilità di poter mettere almeno le basi di quella brand loyalty tanto auspicata dalle aziende. Oltre ai blog però ci sono anche altri strumenti che possono essere d'aiuto ad "affascinare" l'utente in modo tale che questi "insista" nell'acquisto di prodotti dello stesso brand; uno di questi lo ha tirato fuori Mercedes. La multinazionale tedesca ha infatti sviluppato un progetto di Web-based brand experience lanciando una sorta di multimedia broadband che accompagni di pari passo l'utente nella conoscenza dei prodotti sul sito creando quindi una sorta di "brand world" in cui far immergere il navigatore.

"The separation between product details and brand-focused multimedia content was intended to make it easier for visitors with that goal to find information, while giving interested visitors access to more multimedia content", queste le parole di Lothar Korn head of global advertising per il settore "auto passeggeri" di Mercedes-Benz. "The new presentation, which has a strong audiovisual emphasis, enables us to present specific brand topics in greater multimedia detail; it also allows people to experience more intensely the fascination of Mercedes-Benz".

Detta in parole povere il concetto è semplice e ben conosciuto, però ben utilizzato ed inserito nel giusto modo nel sito: praticamente si tratta di virtual tour di pregevole qualità (tra l'altro c'è un virtual tour del Mercedes-Benz Museum di Stoccarda), immagini 3D dei modelli e dei particolari dell'auto, video intriganti, possibilità di scaricare musica di diversi generi oltre ad alcuni podcast.

Con un pò di intelligenza e molta fiducia riposta nel web si possono tirare fuori interessanti iniziative, "riciclando" e riadattando strumenti già noti; come si dice, non servono i geni per fare rivoluzioni, basta passione.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il