BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Trading Online: servizi 2013. Confronto migliori per servizi non solo commissioni, condizioni, spese

Come funziona il trading online: cosa comprare e come monitorare andamento investimenti



Azioni, bond e valute, su listini europei o internazionali: si compra e si agisce su questi prodotti sul trading online, che prevede la compravendita di strumenti finanziari tramite internet. Questo servizio consente appunto l'acquisto e la vendita on-line di strumenti finanziari come azioni, obbligazioni, futures, titoli di stato, ecc.

I vantaggi nell'uso di servizi di questo tipo online sono i minori costi di commissione richiesti all'investitore e la possibilità di quest'ultimo di potersi informare bene sull'andamento di un particolare titolo o della borsa in generale (la visualizzazione di grafici e informazioni utili sui titoli) per effettuare con maggiori dati le scelte d'investimento.

Questo tipo di pratica comprende vari modi di operare da parte degli investitori. In Italia esistono moltissime società che svolgono questo tipo di attività. Prima di affidarsi ad una di queste, però, è bene ricordarsi che si ha a che fare con un servizio di trading ad alto livello di rischio.

Secondo il direttore commerciale di Iwbank, come riportato da CorrierEconomia, “Le cifre che riguardano i trader neofiti sono invertite. Non è un caso, quindi, il fatto che le principali piattaforme stiano ampliando la gamma di servizi dedicati ai principianti per invogliarli a fare di più.

E così ecco corsi di formazione e seminari online gratuiti. Incontri per gruppi ristretti d’investitori, lungo la Penisola”. Nascono anche servizi di assistenza gratuita, via chat, e-mail e telefono, grazie ai quali il cliente può mettersi in contatto con i trading specialist per chiedere, ad esempio, come inserire eventuali condizioni di stop loss o take profit.

In questo contesto si inserisce la novità di IwBank che entro la primavera lancerà un nuovo servizio di consulenza, dedicato agli investitori che privilegiano il risparmio gestito e non ai trader.

Questa novità arriva dopo quella di cmc market che a settembre ha lanciato la funzione Client Sentiment, che offre in tempo reale la fotografia di come sono posizionati gli utenti della piattaforma sui principali strumenti e mercati. Indica, ad esempio, se la maggior parte dei trader è lunga o corta (cioè in posizione di acquisto o di vendita) sull’S&P500, il principale indice di Wall Street; o quali sono le idee in merito al cambio euro-dollaro. L

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il