BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Test Medicina università 2013: bonus maturità. Oggi scadenza inserimento dati. Novità settimana

Oggi ultimo giorno per inserimento nuovi dati. Il 18 dicembre nuova graduatoria: cosa cambia?



In attesa che il Miur comunichi le graduatorie dei ripescati, il Tar ha riammesso cinquanta studenti a Medicina accogliendo il ricorso di coloro che avrebbero passato il test grazie ai punti del Bonus Maturità, abolito proprio mentre i test erano già in svolgimento.

Molti, però, attendono ancora di sapere come andrà il loro futuro. Dopo la firma arrivata dal ministro dell’Istruzione, Maria Chiara Carrozza, che spiega le modalità di accesso in sovrannumero ai corsi di laurea a programmazione nazionale per gli studenti che hanno diritto al cosiddetto bonus maturità ripristinato, solo per quest’anno, c’è tempo ancora fino alle 15 di oggi, lunedì 9 dicembre, per i candidati ai test di inserire i dati relativi alla votazione conseguita all’Esame di Stato conclusivo della scuola secondaria di II grado. Potranno inserire i nuovi dati e il voto conseguito alla Maturità sul portale www.universitaly.it.

Decorso questo termine non sarà più possibile fare inserimenti, rettifiche o integrazioni sui dati dichiarati. L’inserimento del voto di maturità sarà possibile solo per coloro che hanno ottenuto almeno 20 punti al test di ammissione e che non avevano già inserito queste informazioni. Il 18 dicembre poi sarà pubblicata la nuova graduatoria sul sito www.accessoprogrammato.miur.it nell’area riservata a ogni candidato.

Tale graduatoria non prevede scorrimenti: saranno ammessi solo coloro che rientrano nei 10.302 posti per la graduatoria di Medicina e Odontoiatria (9.373 posti per Medicina e 929 per Odontoiatria), 830 per la graduatoria di Veterinaria e 8.787 per Architettura. Resta comunque in vigore anche la graduatoria pubblicata lo scorso 30 settembre, ancora in via di scorrimento, per cui non ci sarà alcun cambiamento per coloro che vi sono rientrati quando il bonus è stato abolito. In base a quanto stabilito dal nuovo decreto, sarà estesa la possibilità di immatricolazione anche a chi si ritrova in una posizione utile nella graduatoria di settembre  ma in una sede meno favorevole tra le preferenze espresse, a patto che alla data del 13 dicembre il candidato non risulti ancora immatricolato.

Coloro che, invece, risultano già immatricolati entro il 13 dicembre 2013 e che in base alla graduatoria del 18 dicembre ottengono una sede migliore in relazione alle loro preferenze possono trasferirsi solo nell’anno accademico 2014-2015.  A partire dal 19 dicembre 2013 le Università fissano la data per l’avvio delle immatricolazioni degli ammessi in sovrannumero, che dovranno concludersi entro il prossimo 31 gennaio 2014.
 

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il