BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Tfa Speciali (PAS): corsi divisi tra regioni a causa di problemi.Novità data inizio e Lombardia

Novità Tfa e nuovi elenchi ammessi ed esclusi: la situazione



Si continua a lavorare per l’organizzazione dell’avvio dei nuovi Tfa Speciali e mentre molti uffici regionali sono impegnati nella compilazione degli elenchi dei nominativi di coloro che sono stati ammessi o meno alla frequenza dei nuovi Pas, che se tutto procedere secondo tempi stabiliti dovrebbero iniziare a gennaio 2014, la Lombardia ha comunicato l’elenco delle classi di concorso per le quali, a causa del numero esiguo di candidati i Pas potranno eventualmente essere attivati solo in modalità interregionale, in relazione al numero di domande presentate nelle altre regioni.

La Provincia di Trento, invece, ha pubblicato l’elenco degli ammessi-esclusi per il Pas e gli elenchi degli aventi diritto ai permessi per motivi di studio, e non figura alcun docente ammesso al Pas. I Docenti di Didattica della Musica-Gruppo Operativo (DDM-GO) ritengono immotivata l'attivazione di corsi abilitanti, con modalità PAS, per A077.

Intanto piovono richieste per Tfa nuovi anche negli emendamenti della Legge di Stabilità: in previsione dell'aggiornamento delle graduatorie ad esaurimento degli insegnanti relative al triennio 2014/2015 - 2016/2017,è stato chiesto che venga data possibilità di presentazione della domanda di inserimento nella terza fascia a docenti che hanno conseguito l'abilitazione attraverso i percorsi abilitanti istituiti ai sensi del DM 10 settembre 2010, n. 249, del Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca; a docenti inseriti nelle graduatorie di merito del concorso a cattedra di cui al DDG 24 settembre 2012, n. 82; e a docenti in possesso di laurea in Scienze della Formazione Primaria. Inoltre, è stato chiesto di poter far presentare domanda con riserva a coloro che, pur non avendo ancora concluso il percorso abilitante, risultino iscritti ad uno dei percorsi abilitantistabiliti dal decreto ministeriale 249/2010.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il