BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni lavori usuranti e precoci Governo Letta: emendamento nuovi ieri Legge Stabilità a sorpresa

Non solo indicizzazioni: le novità della Legge di Stabilità sul cumulo delle pensioni



Non solo “indicizzazione delle pensioni, migliorando il testo, e per allargare la platea degli esodati da salvaguardare a partire dal 2014”. Come aveva annunciato solo qualche giorno fa il viceministro dell’Economia, Stefano Fassina, ma anche la possibilità per gli iscritti a più forme di assicurazione obbligatoria di cumulare i versamenti dei periodi contributivi non coincidenti al fine di conseguire un’unica pensione, di vecchiaia o di anzianità. Ancora fuori, dunque, da modifiche e nuovi interventi i lavoratori precoci ed usuranti.

Questo è quanto prevede un nuovo emendamento proposto ieri dal Pd che prevede che gli iscritti a più forme di assicurazione obbligatoria potranno cumulare i versamenti dei periodi contributivi non coincidenti per avere un'unica pensione di vecchiaia o anzianità.

In particolare, secondo quanto riporta il testo, ‘Ferme restando le vigenti disposizioni in materia di totalizzazione dei periodi assicurativi di cui al decreto legislativo 2 febbraio 2006, n. 42, e di ricongiunzione dei periodi assicurativi di cui alla legge 7 febbraio 1979, n. 29, e successive modificazioni, i soggetti iscritti a due o più forme di assicurazione obbligatoria per invalidità, vecchiaia e superstiti dei lavoratori dipendenti, autonomi, e degli iscritti alla gestione separata di cui all’articolo 2, comma 26, della legge 8 agosto 1995, n. 335, alle forme sostitutive ed esclusive della medesima, nonché alle associazioni e le fondazioni di cui ai decreti legislativi 30 giugno 1994, n. 509, e 10 febbraio 1996, n. 103, hanno facoltà di cumulare i periodi assicurativi non coincidenti al fine del conseguimento di un’unica pensione’.

Il testo stabilisce, inoltre, che ‘La predetta facoltà può essere esercitata per la liquidazione del trattamento pensionistico di vecchiaia, di anzianità e la liquidazione del trattamento pensionistico per la pensione anticipata dei trattamenti per inabilità e ai superstiti di assicurato deceduto prima di aver acquisito il diritto a pensione’.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il