BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Imu 2013: calcolo online semplice e veloci per tutti. Anche per Mini-Imu prima casa e saldo gennaio

Come calcolare quanto pagare di Imu e quando



Scade lunedì 16 dicembre il termine di pagamento della seconda rata Imu cui sono chiamati tutti i proprietari di seconde case, uffici, negozi, capannoni, aziende, e di prime se sono considerate abitazioni di lusso, ville o castelli. Ne sono esenti le prime case e i terreni agricoli.

Per la definizione delle aliquote applicate dai Comini, se il Comune di appartenenza dell'immobile non ha aumentato l'aliquota oltre il 4 per mille, il saldo Imu 2013 non è dovuto per le seconde case. In caso contrario, l'eccedenza dovrà essere pagata per un importo pari al 40% da parte del proprietario dell'immobile in questione. Per determinare la somma da versare, si parte  dalla rendita catastale, rilevabile dal rogito o da una semplice visura, a cui si applica un valore moltiplicativo che varia a seconda del tipo di immobile.

Per le abitazioni private sarà 160 con una maggiorazione del 5%, per uffici, banche e assicurazioni sarà 80 con maggiorazione sempre del 5%. E poi, per i negozi si applica il moltiplicatore 55 maggiorato ancora del 5%, mentre  per i terreni, agricoli e non, si applica il moltiplicatore 135 sul reddito dominicale maggiorato del 25%.

Infine per alberghi e teatri il moltiplicatore sarà pari a 65 con maggiorazione del 5%. Al valore che si otterrà da questo calcolo dovrà essere applicata l’aliquota di riferimento che, come accennato, per le abitazioni di privati cittadini, potrà andare da un minimo di 0,76 per mille fino a un massimo del 10,6 per mille. Il pagamento potrà essere effettuato tramite bollettini postali o Modello F24.

Inoltre, se a dicembre si paga il conguaglio sull'imposta dovuta per il primo semestre 2013, a gennaio si paga il 40% della differenza fra l'aliquota minima e quella applicata dal Comune di appartenenza e ciò significa che c’è una consistente fetta di italiani che, invece di non pagare la tassa sulla casa quest’anno, rischia di doverla pagare due volte, il 16 dicembre e il 16 gennaio.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il