BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Imu 2013: capannoni, fabbricati, aziende seconda rata saldo dicembre aliquote, codici, calcolo

Stangata Imu sui capannoni: come fare il calcolo



Insieme ai proprietari di seconde case, negozi, e uffici, saranno chiamati al versamento della seconda rata Imu del 16 dicembre anche i proprietari di capannoni e il saldo di dicembre minaccia di fare passare un amarissimo Natale ai proprietari di negozi, laboratori artigiani e capannoni industriali, secondo MyCAF.it, il portale di informazioni e servizi fiscali per il cittadino.

Il risultato sono solo rincari per gli immobili appartenenti alle categorie catastali D (fabbricati a destinazione speciale) e C (fabbricati commerciali e pertinenze) che si aggirano attorno al 60% rispetto al 2012. In base a una proiezione di qualche tempo fa del Sole 24 Ore, significa che un capannone industriale con una rendita catastale di 10.000 euro pagherà oltre 670 euro extra rispetto al 2012, che diventano 2.100 euro in più rispetto due anni fa, quando ancora esisteva l’ICI.

Tra i motivi che pesano sull’incremento selvaggio delle aliquote Imu 2013 a danno dei fabbricati produttivi vi è anche il vincolo in base al quale, fino allo 0,76% (che corrisponde all’aliquota minima che possono fissare i singoli Comuni), tutto il gettito va nelle casse dello Stato. In pratica, solo l’extra gettito derivante dall’aumento dell’aliquota base rimane sul territorio.


Per determinare quanto versare di Imu si può usare il seguente calcolatore

http://www.webmasterpoint.org/programmazione/programmazione/come_fare/calcolo-imu-saldo-seconda-rata.html
 

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il