BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Legge di Stabilità 2014 Governo Letta: il punto della settimana. Emendamenti. Giorni decisivi

Nuovi emendamenti alla Legge di Stabilità: approvazione ufficiale prossima settimana




Dovrebbe essere approvata tra il 18 e 20 dicembre la nuova Legge di Stabilità e potrebbe aprire nuovi scenari. Continuano intanto le discussioni sui nuovi emendamenti. Gli affitti di abitazioni in locazione non devono essere più pagati in contanti ma con modalità tracciabili: l'emendamento, prima firma Marco Causi, capogruppo Pd in Commissione Finanze, è stato uno dei nuovi approvati dalla commissione Bilancio.

Secondo i deputati Marco Causi, Chiara Braga e Davide Baruffi “i pagamenti riguardanti canoni di locazione di unità abitative, fatta eccezione per quelli di alloggi di edilizia residenziale pubblica, devono essere corrisposti obbligatoriamente, quale ne sia l'importo, in forme e modalità che escludendo l'uso del contante e ne assicurino la tracciabilità anche ai fini della asseverazione dei patti contrattuali per l'ottenimento delle agevolazioni e detrazioni fiscali da parte del locatore e del conduttore.

I Comuni, inoltre, potranno avere accesso al registro di anagrafe condominiale per assicurare il contrasto all'evasione fiscale nel settore delle locazioni”. La deputata Chiara Braga, responsabile Ambiente della nuova segreteria del Pd, cofirmataria dell'emendamento, ha detto che “Si tratta di un chiaro segnale di contrasto all'evasione fiscale che oltre a tutelare inquilini e proprietari onesti genererà maggiori entrate nelle casse dello Stato”.

Novità anche per le pensioni: per il triennio 2014-2016 la rivalutazione automatica dei trattamenti pensionistici è riconosciuta nella misura del 95% per le pensioni superiori a tre volte il trattamento minimo Inps. È quanto prevede un emendamento del relatore Maino Marchi (Pd), depositato nel pomeriggio in commissione Bilancio alla Camera. L'emendamento prevede anche la riduzione delle indicizzazioni nella misura del 50% per le pensioni superiori a 5 volte il trattamento minimo e fino a 6 volte. Nella misura del 40% per il 2014 e del 45% per il 2015 e il 2016 per i trattamenti superiori a sei volte.

Per il solo anno 2014, invece, non è riconosciuta la rivalutazione per le fasce di importo superiori a sei volte il minimo Inps. Il contributo di solidarietà sulle pensioni d'oro verrà esteso anche ai vitalizi dei parlamentari superiori a 90 mila euro l'anno, agli eletti nei consigli regionali e provinciali e a tutti gli organi costituzionali.

Lo prevede un emendamento al ddl stabilità presentato oggi dal relatore Maino Marchi del Pd. La legge di stabilità prevede un contributo di solidarietà sulle pensioni d'oro pari al 6% per gli assegni superiori ai 90.168,26 euro, del 12% per quelli oltre i 128.811,80 euro annui, nonchè del 18% per gli assegni oltre i 193.217,70 euro.

Infine, saranno assunte a tempo indeterminato 120 persone per rafforzare le strutture della presidenza del Consiglio e dei ministeri’. L’emendamento prevede l'assunzione di personale ‘altamente qualificato con funzioni di coordinamento, gestione, monitoraggio e controllo degli interventi cofinanziati dai fondi strutturali europei per il periodo 2014-20’.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il