BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Imu 2013: no sanzioni e multe per errori. Seconda rata proroga scadenza saldo 16 Dicembre 2013

Proroga arrivata per versamento Imu: nuova data fissata per il prossimo 26 gennaio. Fino ad allora non saranno previste sanzioni per chi non fosse riuscito a pagare ieri 16 dicembre. Come calcolare quanto pagare



Chi non è riuscito a pagare la seconda rata Imu ieri, lunedì 16 dicembre, non dovrà preoccuparsi, al momento, di sanzioni per il ritardo del versamento. Considerando, infatti, caos e richieste susseguitesi in queste ultime settimane, è arrivata, come richiesto, la proroga per il versamento che è stato posticipato, per chi non ce l'avesse fatta ieri, fino al prossimo 24 gennaio, data del presunto pagamento della Mini-Imu per la prima casa in conguaglio.

La proroga è arrivata grazie ad un emendamento alla Legge di Stabilità 2014, che tra l'altro prevede anche la non applicazione di sanzioni ed interessi se il versamento della prima rata dovuta per il 2014 non è stato versato entro il 16 dicembre. Devono pagare l'Imu 2013 i proprietari di seconde case, ed anche prime se sono considerate abitazioni di lusso, di ville, castelli, palazzi di pregio artistico o storico, con le relative detrazioni per abitazione principale e figli con età inferiore ai 26 anni; seconde case a disposizione, immobili affittati o sfitti; abitazioni date in uso gratuito a figli; proprietari di negozi, uffici, capannoni e aziende.

Per calcolare, invece, quanto pagare di tassa sugli immobili, bisognerà verificare il valore catastale dell'immobile, e una volta ottenuto il valore della rendita rivalutata e moltiplicata per il coefficiente, è possibile conoscere la somma da pagare.

Per determinare quanto versare di Imu si può usare il seguente calcolatore

http://www.webmasterpoint.org/programmazione/programmazione/come_fare/calcolo-imu-saldo-seconda-rata.html

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il