BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni ultime notizie Governo Letta: Legge Stabilità. Modifiche e cambiamenti sicuri

Rivalutazione delle pensioni tra i 1.500 euro e i 2.000 al 95%, cumulo dei versamenti dei periodi contributivi e aliquote previdenziali all'insù per lavoratori autonomi: gli emendamenti sulle pensioni alla Legge di Stabilità.



La Legge di Stabilità si avvia a ricevere il suo voto definitivo e , dopo le ‘rassicurazioni’ del presidente dell’Inps, Antonio Mastropasqua: “Non c’è nessun buco da 9 miliardi nella previdenza. E’ solo un’errata rappresentazione contabile che sarebbe meglio modificare proprio per non ingenerare equivoci. Per lo Stato, pagare stipendi o pensioni è solo una partita di giro.

Proprio per questo motivo, in passato lo Stato non aveva fatto accantonamenti previdenziali. A un certo punto, con la nascita dell’Inpdap, ha cominciato a farlo dal 1996 in poi. Ma per molti anni ancora lo Stato deve pagare direttamente le pensioni dei dipendenti pubblici e si è impegnato a pagarle anche tramite l’Inps”, gli emendamenti che saranno approvati sulle pensioni non riguardano ancora le modifiche richieste.

Tra gli emendamenti presentati, quello che prevede la rivalutazione dei redditi da pensione più elevati attraverso l'indicizzazione all'inflazione: secondo lo schema presentato, saranno riviste al 95% gli assegni pari a 4 volte il minimo, del 50% le pensioni superiori a 5 volte il minimo e pari o inferiori a 6 volte il minimo e del 40% nel 2014 per i trattamenti 6 volte sopra il minimo e al 45% per gli anni 2015-2016.

Altro emendamento presentato qualche giorno fa dal Pd prevede la possibilità di cumulare i versamenti dei periodi contributivi non coincidenti per avere un'unica pensione di vecchiaia o anzianità. E, infine, sarebbe ancora in discussione la proposta di aumentare le aliquote previdenziali a carico dei lavoratori autonomi: dal 20 al 22% quella del 2014; al 23,5% quella del 2015; al 24% quella del 2016.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il