BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Prestiti 2013-2014: mutui e finanziamenti ancora pochi. Meglio per le banche investire in BTP

Giù i prestiti a famiglie e imprese: i dati degli ultimi mesi e le migliori strategie di acquisto per le banche secondo esperti



Crollano sempre più le concessioni di mutui e prestiti alle famiglie e alle imprese da parte delle banche: a novembre è stato registrato un calo del 4% contro il -3,7% di ottobre. Si tratta del peggior dato dal giugno 1999, secondo quanto segnalato dall'Abi (l'associazione che raggruppa gli istituti italiani) nel rapporto mensile secondo cui il trend negativo risente dell'andamento dell'economia e della persistente debolezza della domanda.

“La crisi dell'economia reale e il perdurare di un differenziale di rendimenti tra il Btp italiano e il Bund tedesco ancora elevato, pur se in discesa, sono le due cause principali di questa perdurante criticità” ha spiegato Gianfranco Torriero, chief economist dell'Abi. “Difficile immaginare che torni una domanda di credito sana se non ci sarà un riequilibrio macroeconomico e finanziario”.

Tornano, intanto, a crescere, nel mese di novembre, i depositi bancari. L'aumento, secondo l'Abi, è pari al 5,7%, a 1.216 miliardi di euro, contro il +5,1% del mese di ottobre. Sempre in calo le obbligazioni, scese del 9,3% rispetto al -9,6% di ottobre, toccando 519 miliardi di euro.

Del resto, come spiegato da Vito Lops sul Sole 24 Ore, prestare soldi all'economia reale è diventato più rischioso, mentre i rendimenti sui titoli di Stato di Spagna e Italia stanno diminuendo, in favore dell'afflusso di capitali pronti a cogliere i buoni rendimenti offerti.

I Bonos spagnoli a 10 anni a inizio anno viaggiavano oltre il 5% e adesso sono al 4,1% in un testa a testa infinito con i Btp italiani che a inizio anno viaggiavano al 4,27% e adesso sono al 4,12%. Proporzioni analoghe di riduzione negli ultimi 12 mesi si sono registrate anche nella scadenza a 5 anni. La convenienza di ora è dunque puntare sull’acquisto di Btp

I migliori Prestiti personali senza busta paga e finanziamenti DICEMBRE 2016. In questo articolo proponiamo i migliori finanziamenti senza bisogno di presentare la busta paga e senza garanzie, ma anche prestiti personali, finanziamenti per attività e liberi professionisti con bassi tassi d'interesse.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



pubblicato il