BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Decreto Salva-Roma 2013 Governo Letta: novità e misure ufficiali approvate ieri

Sarà votato oggi il decreto salva-Italia con misure porteranno benefici alla Capitale e non solo. Ma diverse le polemiche. Cosa prevede il decreto



AGGIORNAMENTO: Il decreto Salva-Roma è stato approvato ieri. Tutte le novità e le misure sotto riportate in anticipo ieri sono state confermate. Buona lettura

Il governo, oggi lunedì 23 dicembre, pone la fiducia sul dl Salva Roma: ad annunciarlo il ministro Dario Franceschini. Sul decreto gravava, però, l'ostruzionismo di Lega Nord e M5s, che protestano per la neutralizzazione della norma sugli affitti d'oro della Camera. Il voto, in deroga al regolamento della Camera, è previsto per le 14:30.

La minaccia di M5S e Lega è di far saltare il decreto se la ‘porcata (come viene subito ribattezzata in casa leghista e grillina) non viene subito cancellata’. Il decreto salva Roma è stato concepito per aiutare il dissestato bilancio della Capitale (piegata da 864 milioni di debiti), ma che in realtà contiene norme e misure che, se approvate, porteranno benefici a molte altre zone d’Italia. Nel decreto sono state inserite misure che dovrebbero garantire aiuti a tutto lo Stivale: si va dal restauro del palazzo comunale di Sciacca (in Sicilia) ai treni della Val d’Aosta, passando per il trasporto pubblico calabrese e le scuole di Marsciano, (in Umbria).

Prevista anche una minisanatoria per i chioschi sulle spiagge, delle nuove disposizioni sulla Croce Rossa e sul terremoto dell’Emilia-Romagna, e proposte avanzate sulla gestione dei beni sequestrati alla criminalità organizzata. La norma verrà votata in un clima tutt’altro che disteso.

Dopo una prima disponibilità da parte del governo, infatti, la norma sarebbe stata nuovamente respinta, con la promessa di inserirla nel ‘milleproroghe’ che potrebbe essere presentato il 27 dicembre alla Camera. Ma il M5S minaccia: “Il governo si impegni e trovi una soluzione alla vergogna degli affitti d’oro attraverso un decreto ad hoc o siamo pronti all’ostruzionismo. Il governo al rientro, il 27 dicembre, presenti nel milleproroghe la misura che blocca gli affitti d’oro e lo voteremo Poi si passera al voto sul ‘salva Roma’. Se la norma non ci sarà, faremo ostruzionismo fino a far cadere il decreto”.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il