BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Tasse case: Mini-Imu, Iuc, Tasi, Tari 2014. Novità, cambiamenti, calcolo

Si pagherà dal prossimo gennaio 2014 la nuova Iuc, imposta unica comunale, sulla casa: come si paga, cosa comprende e quanto bisognerà versare. La nuova possibile stangata per le famiglie italiane



Insieme a tante altre novità previste dalla nuova Legge di Stabilità, nel prossimo 2014 debutterà anche la Iuc, imposta unica comunale, nuovo tributo sulla casa, che sostituirà Imu e Tares e sarà divisa in tre componenti: l'Imu, la Tari sulla raccolta dei rifiuti, e la Tasi sui servizi indivisibili. Il nuovo tributo avrà una misura massima del 10,6 per mille della rendita catastale da applicare agli immobili anche a copertura dei servizi comunali indivisibili.

La componente patrimoniale del tributo unico dovrà essere corrisposta dai proprietari a qualsiasi titolo nella misura massima dell'8,1 per mille per anno, ma non è dovuta per le prime case e per i terreni agricoli e fabbricati rurali. Un ulteriore 1,5 per mille dovrà essere pagato da tutti gli utilizzatori, a qualsiasi titolo, degli immobili; nel caso gli utilizzatori fossero anche i proprietari dovrebbero corrispondere un ulteriore 1 per mille.

La componente dedicata alla copertura dei costi per la gestione dei rifiuti sarà poi dovuta da chiunque produca rifiuti urbani nella misura dei quantitativi e delle tipologie dei prodotti misurabile anche in relazione al possesso e alla detenzione a qualsiasi titolo di locali o aree scoperte suscettibili di produrre rifiuti urbani.

Per chi quest’anno ha già pagato la Tares, non dovrebbero esserci sorprese se non quella legate a un eventuale aumento, nell’ordine del 7% dovuto alla necessità di coprire con gli incassi tutti i costi del servizio rifiuti, mentre quest’anno i Comuni potevano stornare una parte dalla fiscalità generale.

Chi invece nel 2013 ha pagato sulla base delle tariffe Tarsu probabilmente dovrà pagare cifre molto diverse. La Tari fa pagare proporzionalmente alla produzione teorica di rifiuti. Penalizzate le famiglie numerose ed gli esercizi pubblici. Ricordiamo che la prima rata della nuova Iuc, comprendente anche la quota Tasi, andrebbe pagata salvo proroghe entro il 16 gennaio 2014.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il