BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Tfa Speciali(PAS) 2013-2014: novità queste ultime settimane. Classi di concorso attivate, elenchi

Elenchi ammessi ed esclusi, disponibilità università e costi di frequentazione dei nuovi Tfa Speciali: la situazione e come funzioneranno



Inizia a delinearsi il quadro per il via ai prossimi corsi dei Tfa Speciali: diversa la situazione nelle diverse regioni italiani. Il Lazio ha reso note le integrazioni dell’elenco degli ammessi, e la Lombardia ha completato gli elenchi, ora anche Calabria, Toscana e Liguria hanno comunicato gli elenchi degli ammessi ai corsi dei nuovi Tfa Speciali.

In Toscana è comunque  in corso l’accertamento del possesso dei requisiti previsti, per cui l’elenco potrà subire variazioni, non saranno inoltre attivati i corsi per infanzia e primaria. La classe A033 potrà essere attivata solo presso l’Ateneo di Pisa, che ha le professionalità necessarie per attivare i percorsi relativi a tutte le classi di concorso della scuola secondaria.

La Calabria è l’unica regione ad avere candidati ammessi con riserva ai Percorsi Speciali Abilitanti; in Liguria, i candidati ammessi e quelli esclusi che intendono presentare reclamo, che hanno dichiarato nell’istanza servizio presentato in istituti paritari o in centri di formazione professionale, dovranno compilare il modulo online allegato, entro e non oltre il 5 gennaio 2014. Anche in Piemonte, come in Toscana e Sardegna, le Università confermano la contrarietà all'attivazione dei corsi per infanzia e primaria.

La Lombardia ha comunicato l’elenco delle classi di concorso per le quali, a causa del numero esiguo di candidati i Pas potranno eventualmente essere attivati solo in modalità interregionale, in relazione al numero di domande presentate nelle altre regioni. La Provincia di Trento, invece, ha pubblicato l’elenco degli ammessi-esclusi per il Pas e gli elenchi degli aventi diritto ai permessi per motivi di studio, e non figura alcun docente ammesso al Pas.

I Docenti di Didattica della Musica-Gruppo Operativo (DDM-GO) ritengono immotivata l'attivazione di corsi abilitanti, con modalità PAS, per A077. Le Università Kore di Enna e Tor Vergata di Roma hanno pubblicato l'offerta formativa potenziale per i PAS, mentre in Sicilia sono stati pubblicati gli elenchi provvisori candidati aventi/non aventi i requisiti per l’accesso ai Percorsi Abilitanti Speciali. Anche la FLC CGIL Foggia ha comunicato quali classi di concorso saranno attivate dall'Università nell'a.a. 2013-2014.

Intanto, il Miur ha confermato l’indisponibilità di molte università ad attivare i Pas per infanzia e primaria, motivo per cui sta valutando l’offerta formativa di alcune università private o telematiche. Per quanto riguarda poi i costi, il prezzo ufficiale per frequentare i corsi dei nuovi Tfa Speciali sarà di 2 mila euro. Questo costo è quello previsto  per il Percorso Abilitante Speciale indetto per il Lazio, ma è da supporre che il costo possa essere considerato valore medio per tutte le Università.

Si era parlato di un prezzo sociale e la richiesta era arrivata dai sindacati che sostenevano che ‘Il Miur, Le Organizzazioni Sindacali e le Università, dovrebbero considerare la crisi economica che ha colpito duramente il nostro paese e quindi lo Stato Sociale’. Nella nota del 30 ottobre, poi, il Miur aveva chiesto alla Crui: ‘Nell’ottica di garantire omogeneità di comportamento e maggiore sinergia tra le parti interessate nell’attivazione dei PAS, si auspica che la CRUI voglia assumere un ruolo di coordinamento tra il Ministero (Istruzione e Università), gli Uffici Scolastici Regionali e le Università, anche nella definizione di un valore di sistema per il contributo di iscrizione a tali corsi’.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il