BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Marijuana legale in Italia da comprare liberamente: dopo la Lega anche Pd e Sel. Discussione inizia

Legalizzazione della cannabis: Sel e Pd aprono a possibilità. Folle idea per Forza Italia ma il dibattito si apre. Cosa cambierà davvero in Italia?



Sel e una parte del Pd aprono alla Cannabis Libera, divisa la Lega e gran parte del mondo politico sulla questione: l'idea, partita dall'assessore leghista lombardo Gianni Fava, che ha incassato il sostegno del vice capogruppo alla Camera Gialnuca Pini, è stata bocciata dai vertici del Carroccio, e ha esultato la sinistra che con Nichi Vendola, leader di Sel, ha fatto presente come il proibizionismo rappresenti “la manna dal cielo per i narcotrafficanti”, bollando la Fini-Giovanardi  come “una legge sbagliata e feroce”. 

E mentre Forza Italia con Maurizio Gasparri ha definito ‘folle’ l'idea di una liberalizzazione delle droghe leggere, il senatore pd Luigi Manconi ha subito voluto presentare a palazzo Madama un ddl che prevede “la non punibilità della coltivazione per uso personale di marijuana e della cessione di piccoli quantitativi dei derivati della cannabis finalizzata all'immediato consumo personale e il ripristino della distinzione del trattamento sanzionatorio tra droghe leggere e droghe pesanti, con una riduzione delle pene per le prime, fino alla completa cancellazione delle sanzioni amministrative per i consumatori dei derivati della cannabis”.

Apre alla legalizzazione anche il Pd: Pina Picierno, deputata del Pd e membro della segreteria renziana, ha, infatti, detto: “i tempi sono maturi per la legalizzazione”. E così nel Pd avanza il dibattito sulla cannabis, e sul superamento della Fini-Giovanardi

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il