BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Conti Deposito Gennaio 2014: migliori per rendimento e tassi ma nuovo bollo tasse è aumentato

Sale l’imposta di bollo sui conti deposito ma continuano ad essere i prodotti privilegiati dagli italiani perché sicuri. Come funzionano, le migliori offerte di questo mese e cosa offrono



Continuano ad essere un prodotto privilegiato dagli italiani che vogliono mettere al riparo la propria liquidità ma da quest’anno saranno meno convenienti per il costo dell’imposta di bollo che è salita e le previsioni di rendimenti relativamente bassi. Si tratta dei conti deposito. I conti deposito, detto anche conto di liquidità, prevede un’operatività di conto ridotta, limitata a solo tre tipi di operazioni: versamenti e prelievi da e verso il conto di appoggio e il vincolo delle somme per un determinato periodo.

Quando si apre un conto deposito non si possono effettuare le operazioni classiche che è possibile effettuare tramite il conto corrente tradizionale non sono disponibili. Non è possibile, dunque, accreditare lo stipendio o la pensione, effettuare versamenti, prelievi o bonifici, disporre la domiciliazione delle bollette ed effettuare pagamenti tramite bancomat o carta di credito. In questo nuovo 2014 sui conti deposito peseranno spese di bollo più alte per i prodotti finanziari, stabilite dalla nuova Legge di Stabilità.

Se, infatti, con l’ex governo Monti l’imposta di bollo su tali prodotti era già salita dallo 0,10% allo 0,15% annuo, con la nuova Legge di Stabilità sale ancora dallo 0,15% allo 0,20%, sulle somme depositate, con un minimo di 34,2 euro. Significa una stangata del 33% dell’imposta.

Ma per i conti deposito l'imposta di bollo è stata abolita per alcuni risparmiatori per l'importo minimo di 34,20 euro e questo insieme all’aumento della stessa si accompagna al contestuale passaggio del tetto massimo da 4.500 a 14mila euro per gli investimenti di soggetti diversi da persone fisiche (è il caso, per esempio, delle imprese).

Nonostante questo ulteriore rialzo, i conti deposito continuano ad essere ritenuti prodotti sicuri, perché assicurati dal fondo interbancario di tutela dei depositi. Diverse le offerte convenienti di questo mese, come quella di Conto deposito YouBanking di Banco Popolare, si conferma tra i più convenienti con interessi anticipati a un tasso lordo del 3,25% fino al 28 febbraio 2014 per somme vincolate a 18 mesi. Zero spese di apertura e gestione senza contare che l’imposta di bollo è a carico della banca. Minimo si devono vincolare 5000 euro.

Per la gestione del conto di deposito c’è a disposizione il servizio YouWeb. Altra offerta conveniente è Conto Deposito InMediolanum di Banca Mediolanum- Conto deposito vincolato attivabile gratuitamente e senza spese di gestione e per le operazioni effettuate. Il conto offre un tasso d’interesse lordo del 2,5% (ritoccato però al ribasso dal precedente 3%) su tutte le somme depositate per un vincolo a 12 mesi e con gli interessi che sono liquidati in via anticipata ogni 3.

Sarà gratis del tutto l'imposta di bollo per il Conto Deposito BCC FOR WEB. Il conto deposito Time Deposit di Banca BBC For Web si chiama Time Deposit Moltiplica Tasso è un deposito a zero spese e senza imposta di bollo che prevede vincoli da 3 a 5 anni con tassi di interesse progressivi che raggiungono il 4%. Per attivare un Time Deposit Moltiplica Tasso è necessario essere titolare di un Conto Corrente Completo o di un Conto Web Open presso la medesima banca.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il