BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Btp e Bonos spagnoli 2014: titoli di stato e obbligazioni. Previsioni e consigli di diversi analisti

Per investire in titoli pubblici meglio puntare su Italia e Spagna: invitanti i due Paesi, soprattutto la Spagna. Parola del Wall Street Journal. Consigli su investimenti. La situazione



La Fed si avvia a dare inizio alla cosiddetta operazione di tapering per sospendere la sua politica monetaria espansiva, la Bce solo due giorni fa ha deciso di lasciare i tassi invariati allo 0,25% e per chi decidesse di investire in titoli pubblici, meglio puntare su Italia e Spagna.

Questo, per lo meno, il consiglio del Wall Street Journal, che riporta ‘chi l'anno scorso ha fatto incetta di bond italiani e spagnoli si è ritrovato con forti guadagni e, considerando i magri rendimenti altrove, i due Paesi appaiono ancora invitanti, specialmente la Spagna.

Quest'anno, soprattutto chi investe nel debito spagnolo potrebbe essere premiato alla grande’. Come riportato sul Sole 24 Ore, secondo il Wsj, l'Italia appare tuttora vulnerabile ad alcuni rischi: i suoi rating potrebbero essere abbassati e ci sono perenni preoccupazioni sulla volontà del governo di fare le riforme strutturali che potrebbero rilanciare la crescita. Tuttavia, , sembra improbabile che ciò provochi grandi perturbazioni sui mercati.

Per quanto riguarda la Spagna, poi, ‘potrebbe staccare l'Italia: il suo rating si è stabilizzato ed è opinione sempre più diffusa che l'economia spagnola stia seguendo le orme di quella irlandese, dato che il governo ha intrapreso riforme per aumentare la competitività e per sistemare il sistema bancario’.

E si continua a leggere: ‘Nonostante nei primi giorni del 2014 i rendimenti dei titoli decennali di Spagna e Italia siano scesi sotto il 4%, il divario tra i rendimenti tedeschi, da una parte, e quelli spagnoli e italiani, dall'altra, rimane relativamente ampio, a circa due punti percentuali. I rendimenti dei Bund probabilmente saranno spinti al rialzo dalle mosse del Tesoro Usa, ma Spagna e Italia appaiono comunque ben piazzate’.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il