BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Conti deposito Gennaio 2014: tassi interessi e rendimenti in calo e aumento bollo

Calano i tassi dei rendimenti dei conti deposito negli ultimi tempi: penalizzati soprattutto quelli a breve termine. Andamento, previsioni e migliori offerte di questo mese. Quale scegliere



La Legge di Stabilità per il 2014 ha modificato l’aliquota sull'imposta di bollo per i conti di deposito liberi e vincolati, i conti correnti e i vincoli sui medesimi, alzandola dal rimo gennaio dallo 0,15% allo 0,20%. Nonostante il costo dell’imposta di bollo che è salita e le previsioni di rendimenti relativamente bassi, i conti deposito continuano ad essere la scelta privilegiata degli italiani che vogliono mettere al riparo la loro liquidità, ritenuti sicuri giacchè sono garantiti sino a 100mila euro dal Fondo interbancario di tutela dei depositi (Fitd).

A prescindere dalla nuova imposta di bollo, come accennato, bisogna anche considerare che i rendimenti sono in costante calo. Osservando la comparazione effettuata dal Sole 24 Ore dei dati di dicembre 2012 con quelli registrati a novembre mostra che nel 2012, su 152 prodotti censiti, erano ben 35 i contratti che offrivano tassi dal 4% annuo lordo in su, quattro dei quali pagavano un rendimento pari o superiore al 5% con un picco del 5,2% lordo pagato in un caso su vincoli di 30 mesi.

Su 347 proposte attuali solo quattro raggiungono un rendimento del 4% lordo annuo. Oggi, la media dei rendimenti è diminuita di un terzo per tutte le durate, e il calo dei tassi ha penalizzato di più i vincoli di breve termine, mentre risultano meno penalizzati, ma comunque in calo, i tassi dei prodotti vincolati per 12 o 18 mesi, che sono anche i più diffusi. Si sono invece registrati cali medi dei tassi tra un quarto e un terzo rispetto a quelli pagati a fine 2012 per i vincoli da 24 a 60 mesi.

Tra le migliori offerte di questo mese di gennaio 2014, spicca quella di Conto deposito YouBanking di Banco Popolare, che offre interessi anticipati a un tasso lordo del 3,25% fino al 28 febbraio 2014 per somme vincolate a 18 mesi. Zero spese di apertura e gestione senza contare che l’imposta di bollo è a carico della banca.

Altra offerta conveniente è Conto Deposito InMediolanum di Banca Mediolanum: è un conto deposito vincolato attivabile gratuitamente e senza spese di gestione e per le operazioni effettuate. Questo conto offre un tasso d’interesse lordo del 2,5%, al ribasso dal precedente 3%, su tutte le somme depositate per un vincolo a 12 mesi e con gli interessi che sono liquidati in via anticipata ogni 3.

C’è poi il conto deposito Time Deposit di Banca BBC For Web, Time Deposit Moltiplica Tasso: si tratta di un deposito a zero spese e senza imposta di bollo che prevede vincoli da 3 a 5 anni con tassi di interesse progressivi che raggiungono il 4%. Per attivare un Time Deposit Moltiplica Tasso è necessario essere titolare di un Conto Corrente Completo o di un Conto Web Open presso la medesima banca.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il