BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Tasse casa: chi paga, quanto e quando con Tasi, Tari, Mini Imu, Imu 2014. Calcolo, esempi, importi

Cambia la tassazione sulla 2014 e bisognerà quest’anno fare i conti con Imu, Tari, Tasi e mini Imu. Come si calcolano, cosa riguardano e chi e quando dovrà pagare. Le novità del nuovo anno



Cambia, con l’avvento di questo nuovo 2014, la tassazione della casa e debutta la Iuc, imposta unica comunale, che sarà composta da Imu sul patrimonio immobiliare, Tari sui rifiuti e Tasi sui cosiddetti servizi indivisibili. Il pagamento dell’Imu dovrà essere corrisposto dal possessore di immobili, sempre ad eccezione delle prime case, mentre la tassa sui rifiuti (Tari) dovrà essere versata da chi occupa, a qualsiasi titolo, l’immobile in questione.

Discorso a parte è, invece, riservato alla Tasi: qualche giorno fa il governo ha stabilito che i comuni potranno decidere se aumentare, o meno, al massimo le aliquote della Tasi, ma, eventualmente, solo per consentire agli stessi Comuni di alleggerire il peso della tassa per le famiglie più numerose o per i redditi più bassi, e cioè concedere le detrazioni di base dell’Imu, 200 euro per la prima casa e 50 euro per ogni figlio a carico.

La Legge di Stabilità ha comunque imposto un tetto massimo alla somma tra l’Imu e la Tasi, che non può superare l’1,06% complessivo, valore che potrebbe essere, però, innalzato all’1,14%. Secondo alcuni calcoli, per quanto riguarda la Tasi, le categorie che rischiano di pagare di più rispetto all'Imu 2013 dipenderanno dalle aliquote che i singoli Comuni decideranno di applicare.

Per fare un esempio concreto di cosa cambia, per le case che per il fisco valgono fino a 70,000 euro, e cioè monolocali e bilocali, la Tasi 2014 sarà superiore all'Imu 2013, soprattutto se le famiglie non rientreranno nelle detrazioni fiscali; considerando, invece, gli  appartamenti grandi, appartenenti alla categoria catastale A/7, la Tasi  sarà inferiore all'Imu 2013, perchè non potrà comunque superare il 3,5 per mille mentre l'Imu si attestava al 6 per mille.

Se si considera, per esempio, un bilocale economico (A/3 sui 50-60 metri quadri circa) e un trilocale (A/3 sui 100-110 metri quadri) collocati entrambi in zona semicentrale; considerando che la detrazione sia di 100 euro, ma potrebbe essere di qualsiasi valore visto che saranno i sindaci a decidere, a Milano per il bilocale con la Tasi 2014 al 3,3 per mille e, per esempio, senza detrazione si pagheranno 355 euro, con la detrazione invece 255 euro, mentre per l’Imu 2013 si pagavano 446 euro; per il trilocale, la Tasi 2014 sarà di circa 744 euro senza detrazione e 644 con la detrazione, mentre per l’Imu 2013 si pagavano 1.154 euro.

La prima scadenza di pagamento dovrebbe essere fissata per il 16 gennaio, ma stando alla confusione della situazione attuale, sicuramente si assisterà ad una proroga. Nessuno slittamento, invece, per il pagamento della nuova mini Imu, in vigore solo per quest’anno e che riguarderà i proprietari di prime case residenti in quei Comuni che hanno innalzato l’aliquota Imu del 2012 facendola salire dal 4 al 5 o addirittura 6 per mille.

Bisognerà, dunque, pagare  il 40% della differenza dell’imposta dovuta in base ad aliquote e detrazioni nazionali, rispetto alle aliquote e alle detrazioni decise dai Comuni. La mini Imu si pagherà inoltre sulle pertinenze della prima casa.

Non sarà dovuta, invece, su tutti gli immobili diversi dalla prima casa; e sulle prime case di lusso (A1, A8 e A9) che hanno già pagato l’intera IMU dicembre. Il pagamento dovrà essere effettuato entro il prossimo 24 gennaio, attraverso bollettini postali o modelli F24.

Per determinare quanto versare di Imu si può usare il seguente calcolatore semplcie e gratuito che stampa anche i modelli F24 per il pagamento utilizzando le aliquote e le detrazioni di tutti i comuni dove occorre pagare:

http://www.webmasterpoint.org/programmazione/programmazione/come_fare/calcolo-imu-saldo-seconda-rata.html

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il