BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Tfa Speciali (Pas): corsi che università rifiutano. Intervento Governo. Novità Lombardia, Umbria

Mancano ancora diverse Università per l’avvio dei nuovi Tfa Speciali ma in alcune tutto pronto per inizio corsi. Situazione per regione e novità. Dove si svolgeranno i Pas



Inizieranno a nella Regione Liguria i primi corsi per i nuovi Tfa Speciali, ribattezzati Pas, regione dove probabilmente sono in arrivo anche i Tfa speciali di infanzia e primaria. Mentre, infatti, alcune regioni sono ancora alle prese con la compilazione definitiva degli elenchi degli ammessi ai nuovi Pas e con una serie di problemi da risolvere per definire l’avvio definitivo dei corsi, tutto è pronto a Genova, dove l’inizio lezioni è fissato per i prossimi 25 e 26 gennaio 2014 presso l'Università.

I corsi si svolgeranno ogni quindici giorni, sempre nel fine settimana per agevolare chi lavora. Le iscrizioni si chiudono domani, venerdì 17 gennaio. Il percorso durerà in tutto fino a giugno e per maggiori informazioni si può consultare il sito dell'Università di Scienze della Formazione Primaria.

Per quanto riguarda i Pas infanzia e primaria, qualcosa sembra muoversi da parte del Miur che apre alla proposta dei Direttori e Presidi dell'Università di Scienze della Formazione Primaria consentendo lo svolgimento dei Pas ex Tfa speciali proprio in questa Università conservando però il numero dei crediti formativi stabiliti dal dm n. 45. Ricordiamo che qualche settimana fa tutte le Università avevano ribadito il loro no all'attivazione dei corsi del nuovo Tfa speciale infanzia e primaria.

Novità anche dalla Lombardia: con un comunicato l'Università ha reso noto che, a causa dell'elevato numero di iscritti, il Pas ex Tfa speciale per la classe di concorso A345 si svolgerà in più annualità. I candidati delle classi A030, A032, A039, A043, A059, A245; A345, A445, A050 saranno, infatti, suddivisi in due annualità, e i candidati delle classi attivate su più sedi potranno esprimere l’opzione sulle stesse su richiesta dell’Università Bicocca inviata con e-mail personale.

E’ stato infine comunicato che alcuni candidati che ritenevano di essere in possesso dei requisiti di servizio richiesti, sono stati esclusi e attribuiscono tale risultato alla mancata considerazione dell'a.s. 2012/13 che, invece, deve essere considerato valido ai fini dell'ammissione.

In Umbria, invece, la FLC CGIL ha chiesto chiarimenti all'Usr e alla Università degli Studi di Perugia sulla definizione delle modalità di attivazione dei corsi Pas, soprattutto per quelli per la scuola dell'infanzia e per la scuola primaria e per altre classi di concorso, mentre in Piemonte è stato reso noto l’elenco dei candidati ammessi ai prossimi Pas e il termine per la compilazione del form on-line per l'inserimento dei servizi è stato prorogato al 15 gennaio. Coloro che hanno già compilato il modulo online entro il 6 gennaio non dovranno compilarlo nuovamente.

Disponibile anche in Campania l'elenco definitivo degli ammessi ai prossimi Tfa Speciali sul sito dell'USR (Ufficio Scolastico Regionale) e presto saranno comunicate le sedi universitarie e la data di avvio dei corsi Pas Tfa speciali, mentre in Puglia sono state pubblicate le classi di concorso che l'Università di Foggia avvierà per i Pas e che sono A030, A029, A017, A059, A019, A036, A050, A051, A043, A052, A245, A246.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il