BusinessOnline - Il portale per i decision maker








770, Iva, Cud 2014: nuovo modello ufficiale. Novità e cosa cambia. Scaricare online

Disponibili online sul sito dell’Agenzia delle Entrate i nuovi modelli 770, Cud e Iva: novità e nuove informazioni per una giusta compilazione. Come fare



Sono stati approvati in via definitiva, insieme alle relative istruzioni, i modelli Iva/2014 (e Iva/2014 base), 730/2014, Cud/2014, 770/2014 ordinario e 770/2014 semplificato, relativi all’anno 2013. Le versioni definitive non contengono grosse novità rispetto alle bozze pubblicate il mese scorso e con un altro provvedimento del 15 gennaio 2014, l’Agenzia delle Entrate ha reso disponibili le istruzioni aggiornate per la compilazione della comunicazione annuale dei dati Iva. I modelli si possono scaricare online tramite il sito stesso delle Entrate.

Per quanto riguarda il Cud, prevista una nuova veste grafica, istruzioni più semplici e una copertina con un indice dettagliato per facilitarne la lettura. Nella certificazione per il nuovo anno ritroviamo alcune agevolazioni, come l’abbattimento della base imponibile dei redditi erogati ai ricercatori, alle lavoratrici e ai lavoratori che rientrano in Italia dopo aver effettuato esperienze culturali e professionali maturate all’estero e l’assoggettamento a imposta sostitutiva delle somme erogate per l’incremento della produttività.

Il Cud 2014 contiene anche una nuova annotazione con la quale il sostituto comunica al dipendente, con rapporto di lavoro a tempo inferiore all’anno solare, di aver applicato le detrazioni per carichi di famiglia solo per il periodo nel quale si è svolto il rapporto di lavoro. E’ stata ampliata, inoltre, la sezione dedicata alla previdenza complementare e le informazioni aggiuntive saranno utili ai lavoratori per evitare di commettere errori durante la compilazione della dichiarazione dei redditi.

Previste, infine, più detrazioni con una maggiore detraibilità, con l’aliquota che passa dal 19% al 24%, per le erogazioni liberali a favore di organizzazioni non lucrative di utilità sociale.

Prevista anche una nuova detrazione al 19% per le erogazioni liberali al fondo per l’ammortamento dei titoli di Stato. Novità anche per il modello 2014 del 770 Semplificato con nuovi campi nella Comunicazione dati certificazioni lavoro autonomo, provvigioni e redditi diversi. Inoltre, il prospetto SS fa spazio alle addizionali comunali di compartecipazione all’Irpef applicate sulle somme percepite in relazione all’esercizio diretto di attività sportive dilettantistiche.

Tra le novità anche l’inserimento di nuovi campi per gestire l’ipotesi in cui il Fondo di Tesoreria dell’Inps eroghi il Tfr accantonato a partire dal 2007 e l’indicazione delle casistiche nelle quali il sostituto d’imposta non è tenuto a trasmettere i prospetti ST, SV e/o SX. Con riferimento ai comuni della Sardegna colpiti dall’alluvione, sia il nuovo Cud sia il 770 Semplificato considereranno la sospensione dei versamenti e degli adempimenti fiscali che scadono nel periodo compreso tra il 18 novembre e il 20 dicembre 2013.

Per quanto riguarda i modelli Iva, compare nei quadri VE e VF la nuova aliquota ordinaria in vigore dal primo ottobre 2013, mentre, nel quadro VO dedicato alle opzioni, c’è l’ingresso della Croazia tra gli stati dell’Unione europea e sono state eliminate le opzioni non più esercitabili dalle società agricole. Altra novità è l’inserimento nel quadro VE delle operazioni non soggette all’imposta che concorrono alla determinazione del volume d’affari, e per le quali sussiste l’obbligo di emissione della fattura.
 

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il