BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Iscrizioni scuola 2014 online primaria, secondaria su Internet. Come fare, istruzioni

Nuova procedura di iscrizione online per gli alunni di scuole primarie e secondarie: come fare attraverso pagina dedicata e passi da seguire. Escluse dalle iscrizioni online le scuole dell’infanzia



Al via dal 3 al 28 febbraio 2014 la possibilità per le famiglie italiane di iscrivere i propri figli a scuola tramite procedura online, registrandosi al sito dedicato già a partire dal 27 gennaio prossimo. Tutte le informazioni saranno disponibili anche sulla pagina http://www.iscrizioni.istruzione.it/.

Le iscrizioni online riguardano le classi prime della scuola primaria e di quella secondaria di primo e secondo grado. Sono escluse le scuole dell'infanzia per le quali rimane in vigore la procedura cartacea. La pagina dedicata (http://www.iscrizioni.istruzione.it) permetterà alle famiglie di esplorare le informazioni relative alla ricerca della scuola, alle modalità di registrazione e di compilazione della domanda. Intanto, l'Ufficio Relazioni con il Pubblico resterà a disposizione dei genitori anche attraverso il suo canale web http://www.istruzione.it/urp.

Attraverso il sistema 'Iscrizioni on line' le famiglie saranno avvisate in tempo reale, via posta elettronica, dell'avvenuta registrazione o delle variazioni di stato della domanda. Le famiglie, inoltre, potranno in ogni momento seguire l'iter della domanda inoltrata; infine, una nuova funzione permetterà anche l'iscrizione degli alunni stranieri sprovvisti di codice fiscale attraverso la generazione di un codice provvisorio. Il sistema Iscrizioni online provvederà ad avvisare le famiglie in tempo reale, via posta elettronica, dell'avvenuta registrazione o delle variazioni di stato della domanda.

Le famiglie, inoltre, potranno in ogni momento seguire l'iter della domanda inoltrata. Una nuova funzione permette anche l'iscrizione degli alunni stranieri sprovvisti di codice fiscale attraverso la generazione di un codice provvisorio.

Lo scorso anno sono state oltre 1,5 milioni di iscrizioni effettuate online, 32.000 i moduli personalizzati da parte delle scuole, 5 milioni i fogli di carta risparmiati, 1.000 le scuole paritarie che hanno aderito nonostante non fosse obbligatorio.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il