BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Mini Imu: chi deve pagare, quanto e come. Aggiornamenti nuovo documento Agenzia delle Entrate

Come effettuare correttamente il calcolo mini Imu e come pagare con modello F24: ulteriori chiarimenti su giusta compilazione da Agenzia delle Entrate. Ancora pochi giorni di tempo



Entro venerdì 24 gennaio i proprietari di prime case e terreni agricoli che risiedono in quei comuni dove l'aliquota Imu base del 4 per mille è stata incrementata e portata al 5 o 6 per mille, come stabilito a Roma o Milano, dovranno pagare il 40% della differenza di questa maggiorazione. Questa è la mini Imu, mini tassa sulla casa prevista solo per quest’anno e che si deve pagare in circa 2140,che hanno deciso di aumentare per il periodo di imposta 2013 l’aliquota Imu rispetto a quella base.

Per capire se si è soggetti o meno al pagamento, la prima cosa da fare è verificare se il comune di residenza ha alzato l’aliquota Imu e per farlo basta collegarsi sul sito istituzionale del proprio comune o su quello del Ministero delle finanze che dedica un servizio apposito alla verifica delle aliquote per tutti i comuni italiani.

Una volta verificato l’aumento, bisogna capire quanto pagare. Il calcolo della mini Imu va fatto individuando in primo luogo la base imponibile, che è data dalla  rendita catastale rivalutata del 5%, e moltiplicata per il coefficiente moltiplicatore di 160, quello previsto per le abitazioni principali.

Poi si calcola l’Imu con l’aliquota base, al 4 per mille e si detraggono 200 euro, la detrazione fissa insieme a quelle eventuali di 50 euro per ogni figlio convivente fino a 26 anni. Stessi passaggi per calcolare l’imposta con l’aliquota più alta decisa dal comune. Si ottengono così due valori distinti per le due aliquote e sulla differenza va calcolato il 40% che è la somma da pagare. Il pagamento può essere fatto bollettino postale o modello F24.

I codici tributo da utilizzare proprio per la compilazione del modello F24 sono 3912 Imu su abitazione principale e relative pertinenze, 3913 Imu per fabbricati rurali ad uso strumentale e 3914 Imu per terreni- Comune.  Nel campo ‘identificativo operazione’ deve essere riportato, se richiesto dal comune, il codice identificativo dell’operazione cui si riferisce il versamento che deve essere comunicato dallo stesso comune, mentre nelle righe della sessione, nel campo relativo al ‘codice ente/ codice comune’, deve essere riportato il codice catastale del comune nel cui territorio sono situati gli immobili.

Per i residenti all’estero se non è possibile pagare con l’F24, si può fare un bonifico con codice IBAN indicato dal comune. Per ulteriori chiarimenti, l’Agenzia delle Entrate ha fornito risposte alle domande più frequenti dei contribuenti, in relazione alla corretta applicazione del conguaglio d’imposta e, riguardo alla compilazione F24, è stato chiarito che deve essere barrata solo la casella saldo. Il campo rateazione va compilato solo per l’abitazione principale (0101).

Nella casella detrazione va indicata l’intera quota prevista per il 2013 (es.: se si possiede al 50% una prima casa senza figli, la detrazione annua da indicare è 100 euro). La casella numero immobili deve essere contemplare anche le pertinenze.  Per quanto riguarda i terreni agricoli, quelli non posseduti e condotti da coltivatori diretti e imprenditori professionali sono esenti, perchè hanno già pagato il solo saldo a dicembre.

Infine, per gli immobili personali forze armate, la prima rata è stata pagata calcolando il 50% di quanto versato nel 2012, il saldo non è stato pagato perché dal primo luglio questi immobili sono equiparati all’abitazione principale.

Per determinare quanto versare di Mini Imu si può usare il seguente calcolatore semplice e gratuito che stampa anche i modelli F24 per il pagamento utilizzando le aliquote e le detrazioni di tutti i comuni dove occorre pagare:

http://www.webmasterpoint.org/programmazione/programmazione/come_fare/calcolo-imu-saldo-seconda-rata.html

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il